Eventi in BasilicataPrimo Piano

Nuovi turismi in Basilicata, il 13 e 14 maggio eventi a Grumentum e Moliterno



Il comitato pro-tempore “Fattu e mica” di Moliterno, formato da giovani operatori di turismo integrato, con la collaborazione e la supervisione di Fernanda Ruggiero, Vice Console TCI Basilicata, docente e consulente in Nuovi Turismi, organizzano due appuntamenti importanti che mirano a far conoscere la Basilicata e, in particolare, la Val d’Agri, territorio sito nell’area sud occidentale della regione, nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri – Lagonegrese.

Si tratta del 4° raduno O.M.C.T.I. (Operatori di marketing culturale e turismo integrato) e il 1° raduno O.M.T.G. (Operatori marketing turismo green), che avrà luogo il 13 Maggio e della Giornata del Touring Club Italiano “Grumentum e Moliterno: un viaggio tra storia, archeologia, enogastronomia e la pittura di Michele Tedesco”, in programma il 14 Maggio.

Il raduno del 13 Maggio vedrà la presenza di ragazzi che hanno frequentato i corsi di formazione professionale O.M.C.T.I (Operatore di marketing culturale e turismo integrato) e O.M.T.G. (Operatore di marketing culturale e turismo green): percorsi educativi finalizzati all’acquisizione di conoscenze necessarie per la progettazione di offerte turistiche integrate e offerte turistiche green. I partecipanti, provenienti dalla Basilicata e da regioni limitrofe, si incontreranno al mattino a Sant’Angelo le Fratte. Il pittoresco borgo è noto per le sue case e per i suoi vicoli, abbelliti da splendidi murales, ma anche per le numerose sculture marmoree e bronzee dislocate in diversi punti del paese che rappresentano la storia, gli usi e i costumi del piccolo borgo lucano. Dopo una visita guidata al centro storico del paese, i partecipanti visiteranno la Pinacoteca Civica dedicata a Michele Antonio Saverio Cancro, inaugurata nel 2017 e contenente 243 opere dell’artista santangiolese. Successivamente è prevista la visita al “Museo del Viaggiatore in 3D”, luogo che rivolge l’attenzione e, al contempo, lega il territorio regionale e le tradizioni locali alle espressioni artistiche della contemporaneità mediante l’uso della tecnologia.

Dopo pranzo i partecipanti si sposteranno a Moliterno, borgo che si sviluppa su un’altura da cui svetta il Castello, risalente al XII secolo. Qui, nella Bibliomediateca “G. Racioppi”, si terrà un workshop durante il quale i partecipanti avranno 3 minuti di tempo per presentarsi, proporre le loro attività e capacità ai presenti per uno scambio di opportunità professionali. Successivamente i visitatori saranno guidati alla scoperta delle più importanti architetture religiose del paese: la Chiesa Madre, con una bellissima facciata settecentesca, la chiesa del Rosario di stampo domenicano e la chiesa di Santa Croce, di origine francescana, risalente al 1600 e scrigno di diverse opere d’arte di alto valore, come gli altari barocchi e un crocefisso gotico del XVII secolo. La visita, poi, proseguirà verso i MAM (Musei Aiello Moliterno), un importante sistema museale diffuso che custodisce, all’interno di antichi palazzi, preziose opere d’arte di artisti nazionali ed internazionali. In particolare, potranno ammirare il Museo del Paesaggio e il Museo dell’Ottocento Lucano, scrigni che contengono oltre ad opere pittoriche di Michele Tedesco, artista nato a Moliterno nel XIX, anche opere d’arte di altri artisti nazionali ed internazionali.

Il 14 Maggio, invece, è prevista la Giornata del Touring Club Italiano “Grumentum e Moliterno: un viaggio tra storia, archeologia, enogastronomia e la pittura di Michele Tedesco”. Il Touring Club è un’associazione senza scopo di lucro con finalità di promozione turistica sull’intero territorio nazionale che si è distinta nel corso della sua storia ultracentenaria per il forte impegno nello sviluppo del turismo, inteso anche come mezzo di conoscenza di paesi e culture. La giornata, promossa dal TCI (Corpo Consolare della Basilicata) e dal suddetto comitato, con il patrocinio del Comune di Moliterno (Assessorato al Turismo) e della Fondazione MAM, prevede un itinerario artistico-emozionale in due centri della Val d’Agri: Grumentum e Moliterno.

L’iniziativa ha come obiettivo far scoprire due tesori della Basilicata grazie ad un itinerario che collegherà le due località distanti pochi km ed entrambe ricche di storia, arte, cultura e tradizioni.

Al mattino i partecipanti si ritroveranno presso il Parco Archeologico di Grumentum dove, dopo i saluti istituzionali, si svolgerà la visita guidata dello stesso e del Museo Archeologico dell’Alta Val d’Agri. Grumentum, un tempo, era la più importante e fastosa città romana della Lucania antica; oggi, entrando nel parco, è possibile vedere i resti di numerosi edifici, come la famosa “Domus dei mosaici”, la villa più importante venuta alla luce nel sito, ma anche i resti delle terme repubblicane e imperiali, l’anfiteatro tardo repubblicano dove si esibivano i gladiatori e numerosi altri ritrovamenti archeologici.

Successivamente il tour prosegue a Moliterno dove è previsto un incontro presso la Chiesa di Santa Croce con le istituzioni civili e religiose, con il Presidente dell’Associazione dei Lucani a Panama dott. Domenico Melillo e con il Presidente della Federazione dei Lucani in Svizzera dott. Giuseppe Ticchio.

Dopo il pranzo i partecipanti saranno guidati alla scoperta del borgo accompagnati in un percorso tra le vie del centro storico per gustarne la bellezza delle Chiese, del Castello e dei MAM. Durante l’iniziativa saranno presenti momenti degustativi: all’interno di Palazzo Racioppi, a Moliterno, si terrà una degustazione di Canestrato di Moliterno IGP, formaggio ovicaprino noto a livello nazionale ed internazionale, stagionato esclusivamente a Moliterno nei fòndaci, offerta dal Consorzio di Tutela del Canestrato di Moliterno e una di etichette offerta dal Consorzio Terre dell’Alta Val d’Agri.

Inoltre ci saranno momenti musicali: all’interno del Castello è previsto un concerto d’arpa, nella Chiesa del Rosario un’esibizione a cura dell’UNITRE di Moliterno, mentre, a partire dalle ore 19.30, si terrà, presso Piazza de Biase, un’esibizione del gruppo folk “U Cirnicchio” di Moliterno.

Queste due giornate, dunque, permetteranno di scoprire tre luoghi della Basilicata: Sant’Angelo le Fratte, Grumentum e Moliterno, in un viaggio tra storia, arte ed enogastronomia.

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com