CronachePrimo Piano
ULTIM'ORA

Morti nella RSA di Marsicovetere: il Tribunale ha annullato l’accusa di epidemia colposa

Il Tribunale del riesame ha annullato il principale capo d’accusa: quello di epidemia colposa per Nicola Ramagnano e Romina Varallo. 

I due ricordiamo, erano il titolare e gestore della casa di riposo, in cui lo scorso autunno si sviluppò un focolaio di covid-19 che portò alla morte 16 ospiti e di altri 6 anziani di una casa di riposo a Brienza contagiati quest’ultimi, secondo la Procura, in seguito al trasferimento di una donna positiva proprio dalla struttura di Marsicovetere.

Il riesame ha anche accolto la richiesta di scarcerazione presentata dall’avvocato di Nicola Ramagnano e Romina Varallo.

Restano per i due, ora ai domiciliari, le accuse di omicidio colposo, falso ideologico e materiale, e per il solo Ramagnano anche l’ipotesi di circonvenzione di incapace.

 

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com