Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Mobilitazione dei Sindaci dell’area presso il Centro Oli Tempa Rossa


Si è tenuta ieri, dinanzi i cancelli del Centro Oli di Tempa Rossa a Corleto Perticara, una mobilitazione di Sindaci per dire basta al mancato rispetto degli impegni assunti da Total e dalla Regione su controllo impianti, tutela ambientale e occupazione.

Nel rispetto delle regole sul distanziamento, i primi cittadini dei comuni limitrofi all’impianto industriale si sono ritrovati per denunciare le continue anomalie anche seguite a volte da cattivo odore, e per evidenziare anche che i dati occupazionali “diretti e indiretti”, non sono affatto in linea con gli accordi condivisi e sottoscritti con il Patto sulla Trasparenza siglato tra Total, Regione, sindacati e sindaci. Soprattutto per i territori del secondo anello della Concessione.

 

I sindaci quindi lamentano, che ad oggi, non solo non si hanno garanzie sulla tutela ambientale, sulla tutela della salute e sull’occupazione, ma si assiste anche ad atteggiamenti sufficienti quando non addirittura arroganti da parte di Total nei confronti delle legittime richieste di comunità e dei loro rappresentanti istituzionali.
Presente anche il Direttore Arpab, Antonio Tisci, per ascoltare le richieste delle istituzioni ed enunciando anche l’impegno del suo ente, d’intesa con il Dipartimento dell’Agricoltura, per la realizzazione di una normativa sugli odorigeni, per poi sottoporla prossimamente in Consiglio Regionale.
Assente invece il primo cittadino di Corleto Perticara, Mario Montano, che nei giorni scorsi attraverso un comunicato ha spiegato il motivo, perchè coinvolto nell’organizzazione dell’iniziativa già a cose fatte.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com