Notizie dal TerritorioPrimo Piano

Marsicovetere: nasce il giardino dei mille colori


Continuano le attivita’ del Laboratorio “Aule Verdi”, progettato nell’ambito delle azioni previste dal Piano Scuola Estate 2021.

Bambini e ragazzi si sono ritrovati presso l’azienda dell’Istituto Tecnico Tecnologico di Marsicovetere.

Qui di seguito, la nota a firma degli insegnanti e della Dirigente Scolastica dell’ITT di Marsicovetere.

IL GIARDINO DEI MILLE COLORI
È questo il nome che i bambini e i ragazzi hanno scelto per il giardino da loro creato. Hanno partecipato alunni della Scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di secondo grado e la carta vincente è stata proprio questa!
La collaborazione tra “piccoli e grandi” ha rappresentato il punto di forza dell’iniziativa: i ragazzi della scuola secondaria hanno accompagnato i più piccoli in un percorso di sperimentazione, progettazione e condivisione di esperienze che hanno perseguito il fine dell’educazione ambientale ed alla sostenibilità, riscoprendo il valore delle relazioni interpersonali anche con giochi, avventure ed attività svolte esclusivamente all’aria aperta. Le ultime ricerche, infatti, hanno confermato l’importanza degli obiettivi perseguiti dall’outdoor education che può essere considerata una delle migliori strade da percorrere per il benessere fisico e psichico che il contatto diretto con la natura garantisce, migliorando i processi di apprendimento e l’efficacia dell’azione educativa attraverso l’esperienza diretta e promuovendo stili di vita più sostenibili ed eco-compatibili.
“Un’occasione per riappropriarsi della natura e dell’ambiente dopo mesi di lockdown, accrescere il rispetto per il bene comune, affinare la manualità e, soprattutto, apprendere in gruppo” ha detto la Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Marsicovetere, prof.ssa Marinella Giordano entusiasta dell’iniziativa.
Prendersi cura di uno spazio verde, riqualificarlo e renderlo fruibile, sono state le azioni che hanno caratterizzato questa prima settimana delle attività previste dal progetto che riprenderà a settembre prima dell’apertura della scuola. I partecipanti hanno giocato con la terra, si sono sporcati, hanno piantato e innaffiato, hanno realizzato un erbario con le essenze officinali ed hanno dipinto e decorato diversi materiali e oggetti di recupero (pedane di legno, pneumatici, ecc.) che hanno avuto “nuova vita” all’interno del giardino. Geometria, scienze e agronomia, disegno, pittura e scrittura creativa, sono state le discipline affrontate dai docenti Silvana Lotierzo, Giovanna Petrone e Terenzio Bove che hanno guidato i ragazzi in questo percorso in un’aula “insolita”, illuminata dalla luce naturale, refrigerata dall’ombra degli alberi e inebriata dai profumi delle essenze officinali.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com