Notizie dal Territorio

L’agricoltura nuova frontiera dei giovani lucani


“Ci permettiamo di richiedere, considerata la condivisione riscontrata al Tavolo Verde e la chiusura positiva della procedura del Comitato di Sorveglianza, un rapido completamento dei Bandi sottomisure 4.1 e 6.1 del PSR Basilicata ed una altrettanto celere pubblicazione; proprio per non deludere le attese”. A chiederlo, in una lettera inviata all’assessore regionale all’Agricoltura, Francesco Fanelli, è il presidente di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani. “In considerazione di quanto comunicato dall’Autorità di Gestione del PSR Basilicata in occasione del Tavolo di Partenariato dello scorso 6 settembre – evidenzia Pessolani – ci preme evidenziare che tra i primi segnali di ripresa post pandemia si rileva l’attenzione delle imprese agricole verso i prossimi Bandi del PSR Basilicata e l’apprezzamento dei giovani lucani per l’attenzione che la nuova programmazione, compreso il Regolamento Transitorio, riserva loro”. Il presidente della confederazione agricola lucana poi, così come già ufficialmente evidenziato in precedenti comunicazioni “ribadisce l’opportunità e la strategicità di sostenere le imprese agricole condotte dai giovani agricoltori favorendo, come confermato più volte in occasione delle diverse sedute del Tavolo Verde, lo scorrimento dell’ultima graduatoria utile della sottomisura 6.1 – bando 2018 – per tutte le posizioni che a parità di punteggio non sono rientrate esclusivamente a causa di una maggiore età anagrafica”. Un invito rilanciato anche dal direttore di Coldiretti Basilicata, Aldo Mattia. “E’ giunta l’ora di dare soddisfazione a quei giovani imprenditori che hanno investito risorse nei loro progetti e ora auspicano nella chiusura della vicenda, convinti della comprovata diligenza dell’attuale assessore” conclude Mattia.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com