Notizie dal Territorio

La Regione finanzia opere pubbliche per 20,6 milioni di euro


Con due delibere approvate nei giorni scorsi la Giunta regionale ha programmato la ripartizione di circa 21,6 milioni di euro per la realizzazione di una serie di opere pubbliche.

Un accordo raggiunto nella Conferenza Stato – Regioni il 9 settembre scorso definisce le modalità di erogazione dei contributi per la progettazione e la realizzazione di opere pubbliche, in attuazione della legge n. 145/2018 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021). L’importo complessivo del contributo statale per la Basilicata nel periodo 2021/2034 ammonta a circa 107 milioni di euro.

Con i due provvedimenti approvati dalla Giunta sono stati ripartiti i fondi disponibili per le annualità 2021, 2022 e 2023, in tutto circa 21,6 milioni di euro. Di questi, circa 10 milioni di euro saranno destinati ai Comuni per lavori di sistemazione e messa in sicurezza di strade ed edifici e per lavori di consolidamento e di contrasto del rischio idrogeologico, mentre 4,2 milioni di euro saranno destinati a lavori di risanamento di edifici e di potenziamento della rete informatica della Regione e 7,4 milioni saranno destinati alla riqualificazione e messa in sicurezza di edifici scolastici.

“Si tratta di investimenti per accrescere la sicurezza e la qualità dei nostri centri abitati e delle infrastrutture pubbliche – afferma il vicepresidente della Giunta regionale Francesco Fanelli – che il governo regionale intende realizzare in un rapporto di forte collaborazione con i Comuni della Basilicata, chiamati ora a completare rapidamente gli adempimenti connessi alle conseguenti procedure amministrative. Vigileremo su tutte le fasi di queste procedure per garantire una celere cantierizzazione dei progetti, nell’interesse della comunità regionale”.

“Lo sviluppo e la crescita di una regione passano anzitutto dalle opere pubbliche: pianificarle correttamente e per tempo consente una omogenea ridistribuzione delle risorse sui territori ed un conseguente elevamento della qualità della vita”. Lo ha detto l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, commentando il Piano di interventi su base triennale, redatto dopo un’attenta analisi delle istanze rinvenienti da tutto il territorio

“Da gennaio scorso – ha proseguito – il Dipartimento Infrastrutture ha lavorato per rispondere alle numerose istanze, anche urgenti, di risanamento di edifici e di infrastrutture con interventi efficaci e puntuali, ovviamente tenendo conto e monitorando quanto parallelamente si sta materializzando sulla pianificazione del PNRR e su altri canali di trattativa nazionali, su cui molti interventi ancora trovano e troveranno opportuna collocazione. La sinergia con il Dipartimento Attività produttive e con l’assessore Cupparo – ha evidenziato Merra – ha consentito di mettere in campo numerosi interventi che afferiscono anche l’edilizia scolastica.  Altre partite di portata storica restano ancora tutte da giocare: quella sull’efficienza delle reti idriche e sui grandi invasi, ad esempio, potrà determinare lo sviluppo che il comparto agricolo in gran parte della nostra regione sta ancora aspettando”, conclude Merra.

Tabella opere pubbliche finanziate

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com