Società e Cultura

Italiani all’estero, allarme per rappresentanza depotenziata. Video-conferenza online


Un deputato eletto in Italia rappresenta 151.000 abitanti, uno eletto all’estero 750.000 iscritti AIRE; un senatore eletto in Italia 302.000 abitanti, uno all’estero 1.500.000 iscritti AIRE. Questa è la fotografia della situazione che si avrà al prossimo appuntamento elettorale, il primo post riduzione dei parlamentari, e da questo dato prende avvio, martedì 9 febbraio dalle 15,00 alle 18,00, il terzo incontro organizzato dalla Conferenza Permanente Stato-Regioni Province Autonome – CGIE, in preparazione della Assemblea plenaria di tale organismo.

L’appuntamento, virtuale e aperto a tutti sulla piattaforma Cisco Webex o in diretta streaming sulla pagina Facebook CGIE facebook.com/CGIE2011 e sul nuovo sito della Conferenza Permanente Stato-Regioni-Province Autonome- CGIE https://www.conferenzapermanentecgie.com/, è occasione per raccogliere idee, spunti e suggerimenti concreti in vista dell’assemblea ufficiale di questo organismo che si terrà in estate, dopo 12 anni di attesa, per aggiornare l’agenda delle politiche per gli italiani all’estero. L’Assemblea plenaria sarà un momento fondamentale durante il quale, grazie al lavoro di raccordo che sta svolgendo la Segreteria organizzativa appositamente costituita, verranno vagliate e messe a sistema tutte le proposte e delineate le politiche programmatiche della Conferenza.

Diritti civili e politici, cittadinanza, riforma degli organismi di rappresentanza, Comites e CGIE, strumenti a sostegno della partecipazione alle elezioni nella Circoscrizione estero sono i principali temi che verranno affrontati nell’incontro di martedì. Questioni che acquistano una rilevanza ancora maggiore per via della pandemia da Covid in corso, che ha drasticamente limitato la capacità di movimento, di trasferte a lungo raggio, nazionali e internazionali, e di fatto proibito riunioni in presenza.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com