Lavoro e SalutePrimo Piano

Indotto Eni, i Sindacati contro Officine Dandrea: “chiediamo l’intervento ispettivo dell’Inps”


Le scriventi Organizzazioni Sindacali, in relazione all’ ultima missiva di Officine Dandrea del 13/11/2020:

“Con la presente, ai sensi della Normativa di cui all’oggetto, in attesa delle circolari esplicative da parte dell’Inps, si Comunica che l’azienda Officine Dandrea Angelo, ricorrerà allo strumento della Cassa Integrazione Covid-19, per il periodo dal 16 novembre al 26 dicembre 2020, ad utilizzo delle 6 settimane di Cig di cui all’art. 12 Di. 137/2020. La presente come formale adempimento previsto dalla normativa”.

Chiedono l’intervento ispettivo dell’Inps per eventuali irregolarità ed abuso dell’utilizzo cassa integrazione Covid-19 in quanto i requisiti di legge non rispecchiano la situazione industriale, visto che la riduzione delle attività non è dovuta al Covid-19 ma è dovuta a scelte unilaterali da parte di Eni che ha trasmigrato le attività in capo ad Officine Dandrea ad altre società.

Pertanto l’ammortizzatore sociale in base alle normative vigente non può essere la cassa Covid ma la cassa integrazione ordinaria. Per eventuali ulteriori delucidazioni siamo disponibili ad una convocazione presso gli uffici competenti dell’Inps per dettagliare al meglio la suddetta situazione.

FIM FIOM UILM

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com