Notizie dal TerritorioPrimo Piano

Giovanni De Nicola: “Il Parco dell’Appennino Lucano e i divieti imposti per le attività sportive”

Riceviamo e pubblichiamo da Giovanni De Nicola di Villa d’Agri, Laureato in Sviluppo e Gestione Sostenibile del Territorio presso l’Università di Pisa, un approfondimento riguardo al Parco Nazionale dell’Appennino Lucano e in particolare sui divieti imposti riguardo alla possibilità di praticare determinate attività sportive sul suo territorio (focus principale sull’arrampicata sportiva). Visto che ritiene si tratti di un tema di cruciale importanza per quanto riguarda lo sviluppo locale della nostra area, lo divulghiamo in modo da stimolare una riflessione sull’argomento.

Questo approfondimento nasce dall’esigenza diffusa sul territorio del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano di comprendere quali attività siano ammesse e secondo quali vincoli con particolare attenzione alla pratica di alcuni sport. Cominceremo con l’analizzare il contesto normativo a partire dalla legge quadro sulle aree protette per comprenderne i principali strumenti previsti in merito ad aspetti di pianificazione. Leggeremo ed approfondiremo poi alcune riflessioni accademiche relativamente alla notevole difficoltà di conciliare vari interessi coinvolti nella gestione di un’area protetta. Esamineremo in seguito la storia amministrativa del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano soffermandoci anche su vicende etiche e giudiziarie. Analizzeremo infine cosa avviene nel territorio di altre aree protette. In questo percorso l’arrampicata sportiva costituirà solamente un pretesto per intraprendere un ragionamento che ci porterà ad elaborare delle considerazioni ben più ampie sulle modalità di gestione della nostra area protetta.

Relazione Parco.rtf

 

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com