PoliticaPrimo Piano

Fondi revocati ad 8 Comuni inclusi Spinoso e Moliterno: la lettera dei Comuni alla Regione

“La revoca da parte della Giunta Regionale della Basilicata delle risorse finanziarie assegnate ai Comuni lucani per la ricostruzione a causa dei terremoti e un atto gravissimo. Si tratta di un vero e proprio ‘schiaffo’ alle amministrazioni comunali che da ormai un anno sono in prima linea quasi da sole a fronteggiare tutte le problematiche relative al Covid. Nonostante questo, la Giunta Regionale guidata dal presidente Vito Bardi con delibera del 28 gennaio 2021 ha deciso di imperio di `sottrarre’ oltre 5 milioni di euro totali a otto Comuni lucani motivando la decisione con presunti ritardi immotivati nella comunicazione dello stato di avanzamento dei finanziamenti delle pratiche giacenti da parte degli stessi Comuni.

In particolare la revoca dei fondi riguarda il Comune di Abriola (340.000 euro), Genzano di Lucania (1.695.158,68 euro), Maratea (620.000 euro), Maschito (681.359,52 euro), Moliterno (I milione di euro), Rionero in Vulture (400.000 euro), Sant’Arcangelo (150.000 euro), Spinoso (290.679,76 euro) per un totale di 5 milioni e 177.197,96 euro che verrebbero destinati alla costituzione di un non ben precisato fondo. Pertanto si contesta la delibera di Giunta che evidentemente non tiene canto delle comunicazioni regolarmente protocollate fin dal mese di maggio 2020 e anche nell’autunno scorso da parte dei Comuni che, viste le subentrate difficolta per la gestione dell’emergenza Covid, chiedevano alla Regione di soprassedere sulla revoca dei contributi dovendosi dotare nel frattempo di un temporaneo servizio tecnico a supporto del Responsabile.

Nonostante dalla Regione non sia stata offerta nessuna risposta alla richiesta ufficiale i sindaci lamentano la decisione unilaterale della Giunta di procedere alla revoca. Pertanto si chiede al presidente della Giunta regionale, Vito Bardi la revoca immediata della delibera di Giunta dello scorso 28 gennaio al fine di non gravare anche in questa situazione sulle amministrazioni comunali che alimenti si vedrebbero costrette a contestare la decisione con tutu i mezzi a disposizione”.

Rossana Musacchio Adorisio, Sindaco di Maschito

Antonio Rubino, Sindaco di Moliterno

Romano Triunfo, Sindaco di Abriola

Daniels Stoppelli, Sindaco di Maratea

Lino De Luise, Sindaco di Spinosa

Salvatore Lagrotta, Sindaco di Sant’Arcangelo

Luigi Di Toro, Sindaco di Rionero in Vulture

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com