Primo PianoVal d'Agri Web Tv

EuropeBike: 1300 km percorsi, a Nicol Ielpo restano 12 tappe

Intervista video al ciclista di Viggiano

Arrivati al giro di boa non si tornerà indietro verso Leeuwarden – da dove Nicol è partito – bensì EuropeBike continuerà il suo tragitto verso il Sud Italia. Oggi a Magreglio, il paesino in provincia di Como, dove c’è il Santuario e Museo del Ghisallo, il tour di EuropeBike si concede il suo secondo giorno di riposo. Nicol Ielpo dopo 13 tappe ha percorso metà del suo tragitto che lo porterà a concludere il tour, in Basilicata, e precisamente a Matera il 22 settembre.

Tredici tappe in cui il ciclista della Val d’Agri ha già vissuto tante emozioni: dal caldo della prima settimana, al freddo della Svizzera, alle forature che lo hanno obbligato a fermarsi, alla pioggia incessante della decima tappa da Braunlingen-Mollis in cui ha vissuto anche una piccola caduta, al passaggio sul passo dello Splugen tra Svizzera e Italia: affascinante ma molto duro. EuropeBike si sta confermando un vero e proprio Giro d’Italia in solitaria.

Il video riassunto della decima tappa:

https://www.facebook.com/Gianfranco.SuperTramp/videos/10219820122762359/

 

Ricordiamo che Nicol sta percorrendo tutti i km in bicicletta da solo, ha una macchina che lo supporta con dentro anche il team che sta facendo le riprese del futuro docu-film, però pedala da solo. La strada da fare la conosce lui, tutto ciò che avviene in strada mentre lui pedala è affar suo. L’impresa è grande ed è tutta sulle sue gambe.

Alcuni dati tecnici finora delle 13 tappe: 12000 metri di dislivello, 1300 km percorsi e 62 ore in bicicletta.

L’obiettivo di EuropeBike è di unire le capitali della cultura passate con Matera e questo progetto oltre al tour sportivo prevede la realizzazione di un docu-film; si avvale della partnership di Enti importanti come la BCC Basilicata, il Consiglio Regionale di Basilicata, il Comune di Viggiano, la Fondazione Matera 2019, la FIDAS, Cuozzo Srl e i patrocini dei Comuni di Matera, Potenza, Lucana Film Commission e la FIAB. Una menzione particolare al gruppo di Musica Popolare gli Amarimai che hanno deciso di supportare l’impresa di un loro conterraneo con una generosa offerta.

La Gazzetta della Val d’Agi continuerà a seguire il progetto EuropeBike e augura a Nicol di riuscire in questa bellissima impresa.

INTERVISTA VIDEO AL CICLISTA LUCANO:

Foto sparse di Nicol Ielpo durante il tour:



 

Continuate a seguire sui social EUROPEBIKE e anche la pagina instagram

 

Tutte le tappe del tour:

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp