Eni presenta a Viggiano il progetto “Circular school”

E’ stato presentato sabato scorso, presso il Palazzetto dello sport di Viggiano, il progetto Eni “Circular school” alla presenza di circa 200 bambini delle scuole primarie di Viggiano, Marsico Nuovo, Galaino, Paterno, Grumento Nova, Montemurro, Tramutola e Villa d’Agri, che hanno potuto assistere anche alla rappresentazione teatrale “Pinocchioso”, ideata e realizzata dalla Fondazione Eni Enrico Mattei, che ha dato il via all’evento.

Il progetto Eni “Circular school” è promosso da Eniscuola in tutto il territorio nazionale e coinvolgerà complessivamente circa 1200 alunni e relative famiglie di scuole primarie anche a Livorno, Taranto, Brindisi e Gela con una modalità per cui le classi, le famiglie e i singoli studenti saranno ingaggiati in una competizione che ha l’obiettivo di scalare una classifica e guadagnare il primo posto e i relativi premi.

“Circular school” è una iniziativa in linea con gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e le attività di comunicazione messe in campo da Eni sulle tematiche di economia circolare e ha l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni ad adottare comportamenti e stili di vita sostenibili, stimolando il coinvolgimento delle comunità locali per favorire la diffusione della cultura della circolarità e del riuso delle risorse.

Il progetto si compone di diverse attività: il “Circular LAB” è un laboratorio in cui gli alunni, con il supporto dei docenti, dovranno realizzare degli oggetti utilizzando materiali di scarto; “Circular GAME” è un gioco digitale che ha l’obiettivo di sensibilizzare e abituare i bambini a semplici ma quotidiane azioni volte alla sostenibilità: il meccanismo prevede di poter giocare al massimo 3 minuti al giorno, coinvolgendo anche le famiglie, l’assegnazione del punteggio avverrà in base all’abilità e alla persistenza e le classifiche saranno stilate sia per classe, sia per il singolo player, e ogni classe verrà dotata di un tablet per dare la possibilità di poter prendere parte all’attività. “Circular FAMILY” invece prevede il coinvolgimento e la partecipazione attiva delle famiglie degli alunni, alle quali sarà richiesto di realizzare un oggetto ottenuto da materiali di scarto prodotti in casa corredato da un video di presentazione dell’oggetto realizzato.

Gli elaborati saranno valutati da una giuria che decreterà, per ciascuna attività, dei vincitori sia a livello nazionale che locale. Per “Circular LAB” le prime tre classi classificate saranno premiate con un viaggio, territorialmente i vincitori vinceranno invece una gita di una giornata.

La famiglia che avrà ottenuto il punteggio più alto nell’attività “Circular FAMILY” sarà premiata con un viaggio a Firenze, con visita guidata esclusiva presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano in occasione di un ritiro della Nazionale di Calcio, mentre a livello locale i vincitori avranno un kit della Nazionale Italiana di Calcio.

Infine, l’attività “Circular GAME” decreterà 1 vincitore classe e 1 vincitore singolo player: alla classe che avrà ottenuto il punteggio più alto verrà offerto un ciclo di laboratori tenuti da esperti del settore, il singolo giocatore avrà per sé e per un accompagnatore la possibilità di assistere ad una partita della Nazionale Italiana.

FONTE: ENI.COM

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE