Elezioni regionali 2019: Cicala con Salvini dalla parte dei cittadini

Il primo passo per cambiare la Basilicata

“Messaggio politico” – Pubblicità elettorale a pagamento

Sono passati solo pochi giorni dalla presentazione delle liste di centro-destra che sostengono il candidato presidente Vito Bardi, e si è già aperto il dibattito elettorale. Infatti, manca poco meno di un mese al voto del 24 marzo. I cittadini lucani potranno esprimere la loro preferenza tracciando una croce sul  simbolo del partito politico d’interesse e scrivendo il nome del candidato consigliere che intendono sostenere.

I candidati ufficiali per le provincie di Matera e Potenza del partito Lega Salvini Basilicata sono: Francesco Fanelli, Tommaso Coviello, Dina Sileo, Mimma Grillo, Gerarda Russo, Gianuario Aliandro, Maria Assunta Tarallo, Carmine Cicala, Claudio Borneo, Donatella Merra, Massimo Zullino, Francesco Osnato, Anselmo Gorga.

Una squadra che si dichiara fortemente interessata a risolvere i problemi concreti del territorio partendo dai temi più caldi: la sanità, il rilancio economico, le infrastrutture e il lavoro. Marzio Liuni, commissario regionale del partito lo scorso 24 febbraio, durante l’evento inaugurale della campagna elettorale, ha parlato del partito “Lega Salvini premier” come un modello che al nord funziona ed è assodato ormai da anni.

“La nuova visione del partito, maturata nel tempo, ha un carattere territoriale, vicino ai cittadini, dalla parte delle persone più deboli che non hanno ancora trovato una risposta politica alle loro esigenze” così afferma il candidato consigliere regionale Carmine Cicala da Viggiano, che conferma la nuova visione politica applicabile alla regione Basilicata. “Non possiamo continuare a perdere le opportunità per crescere, noi ci impegniamo ad agire per il futuro dei nostri figli”.

Secondo quanto appreso, nel programma della Lega, sono previsti molti interventi a favore del territorio, tra cui la creazione di un fondo Sovrano Royalty per investire sulle infrastrutture e per nuovi poli di sviluppo industriale. Questa nuova spinta potrebbe arginare un problema importante, di cui la Basilicata detiene il primato in Italia, l’emigrazione dei giovani in cerca di lavoro. “I lucani versano le tasse nei luoghi del nord in cui vivono, portano così la ricchezza fuori regione” come ha evidenziato l’On. Marzio Liuni.

 

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE