Politica

Elezioni, Polese prova a ricompattare il centrosinistra ma la strada è in salita


Dopo la riunione del “Tavolo del Centrosinistra” di ieri, appare ancora lontano l’accordo con Articolo 1 e Lacorazza.

Il fatto che fosse una campagna elettorale tutta in salita per il Centrosinistra e per il Partito Democratico era cosa nota:  le vicende giudiziarie del Presidente Pittella ma anche una serie di “ruggini” e “dissapori” mai sopiti tra le varie anime di una coalizione di cui si fatica a conoscere ancora il perimetro, rendono il cammino pieno di insidie e tutt’altro che scontato.

Nonostante questo, nel corso della giornata di ieri (Domenica ndr), il segretario regionale del PD Mario Polese ha provato ad aprire una discussione, sedendosi attorno ad un tavolo con i referenti politici di Progetto Popolare, Articolo 1, Partito Socialista, Verdi, Realtà Italia, Centro Democratico e + Europa – Centro Democratico.

Polese ha dunque lanciato la sua idea per ricompattare il centrosinistra : “Primarie aperte il 10 Febbraio prossimo e nuova riunione Martedi 15 Gennaio per definire il regolamento”.

Il segretario del PD ha dunque sottoposto ai presenti la proposta, attraverso la condivisione e la ratifica di un documento politico. Una mossa di “Contrattacco”, utile a prendere tempo e a non definire la posizione del presidente uscente nella trattativa per la formazione delle liste e dunque nella campagna elettorale.

Come era facilmente prevedibile, la Sinistra di “Articolo 1 – MDP” ha immediatamente giocato il due di picche : “ C’è bisogno di una forte discontinuità con il passato, le primarie non rappresentano la risposta giusta alla domanda di cambiamento che emerge forte dai cittadini lucani.” Tradotto in Italiano, significa : “ Vanno ridiscussi programmi ed interpreti della coalizione”. L’idea di Roberto Speranza è quella di proseguire la costruzione della “Coalizione Civica” con all’interno il movimento “LUCI” di Carmen La Sorella ed il Sindaco di Potenza Dario De Luca, senza però chiudere del tutto la porta ad al dialogo con il resto del centrosinistra. Dialogo che resta aperto perché la Sinistra è consapevole della non compattezza del PD attorno alla proposta del suo segretario.

Sono stati molti, infatti, gli esponenti Dem ad esprimere forti perplessità sul documento politico-programmatico firmato ieri. Prevedibile il dissenso del consigliere regionale Piero Lacorazza e degli ambienti a lui più vicini, la “Pasionaria” PD Vittoria Purtusiello si esprime in maniera netta: “Polese decide da solo contro le indicazioni del Partito Democratico Nazionale e senza neanche la condivisione della direzione regionale!”

E’ molto duro nella sua analisi anche il presidente del consiglio regionale Vito Santarsiero (PD) :” La riunione di ieri è un aborto politico. Si va contro quanto deliberato dal Pd e chiesto dal partito nazionale. Si decide per le primarie, strumento che divide, oggi del tutto non idoneo e deviante.” Parole ed espressioni forti che non lasciano spazio ad interpretazioni.

Siamo all’inizio di una trattativa molto difficile, all’interno della quale ognuno sta semplicemente iniziando a muovere le sue pedine: Polese vuole dimostrare di controllare ancora l’ampia maggioranza del Partito Democratico lucano, di contro,  Lacorazza, Santarsiero e forse anche altri esponenti importanti, vogliono invece alzare la posta paventando una rottura definitiva nel caso di una totale mancanza di considerazione delle proprie istanze.

In conclusione, ad oggi, il quadro politico è il seguente: Maggioranza PD, Partito Socialista, Verdi, Realtà Italia e + Europa e Progetto Popolare  “marciano” uniti verso le Primarie del 10 Febbraio.

Dall’altra parte, Lacorazza si ritrova sempre più “spinto” sulle posizioni della Sinistra di MdP.  Se tutto questo è vero, le varie  anime del centrosinistra sono consapevoli che, una profonda divisione come quella che si starebbe profilando, renderebbe la vittoria praticamente impossibile. Un Centrodestra competitivo come forse non è mai accaduto in Basilicata e lo “Spauracchio” M5S rendono l’unità dello  schieramento di Centrosinistra un rebus da provare a risolvere, fino all’ultimo istante utile.

Seguiranno aggiornamenti. Nelle prossime ore, una panoramica della situazione degli altri schieramenti in lizza.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com