E’ morto il maestro Gino Volpe

Un grave lutto ha colpito la nostra Redazione. Oggi per un malore improvviso è volato via il Maestro Gino Volpe, storico collaboratore della “Gazzetta della Val d’Agri”, ma soprattutto un amico ed un punto di riferimento per tutti noi. Si sarebbe sentito male nel pomeriggio di oggi mentre si trovava nella sua abitazione a Villa D’Agri. Sul posto è intervenuto il personale di soccorso del 118 con un’elimbulanza. Inutili i tentativi di rianimarlo.

Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze ai familiari, partecipando al dolore e manifestando la nostra vicinanza.

Gino Volpe era nato a Marsico Nuovo (PZ) ed ha estimatori in tutta Italia ed oltre frontiera, dal 1975 viveva con la propria famiglia a Villa d’Agri. Ha compiuto brillantemente gli studi musicali superiori presso i Coservatori di Musica: San Pietro a Majella di Napoli e Niccolo’ Piccinini di Bari. Compositore, pianista, direttore d’orchestra, direttore di coro polifonico, cantautore di musica leggera e di folk pop, docente ordinario presso il Ministero della Pubblica Istruzione, esperto di musica e tradizioni popolari. Organizzatore di grandi eventi, ideatore, fondatore e “Patron” della manifestazione artistico/musicale – canora nazionale più importante del mezzogiorno d’Italia “DISCO – D’ORO” – Festival Nazionale della Musica e dello Spettacolo in Basilicata. 

Insomma, il nostro Folk Singer lucano M° Gino Volpe, aveva alle spalle un’intensa carriera artistica. Ha inciso le sue canzoni per le più importanti case discografiche italiane e non: RCA Italiana di Roma, Vis Radio di Napoli, Fonit Cetra di Torino, Voce del Padrone EMI di Milano. Phonotype Record di Napoli, King Universal di Napoli, Presence Record di Napoli, Diskos di Belgrado.

Nel 1966 partecipa al Cantagiro nazionale su Rai Due, nelle vesti di cantautore, con la canzone “Un bacio ancora…. Arrivederci”. Dal 1967 si dedica alla composizione di canzoni per altri cantanti del panorama artistico nazionale. Nel 1978 viene scritturato dalla dalla casa discografica” Presence Aiglon”, per la produzione di nuove canzoni e di arrangiamenti orchestrali personalizzati per altri cantanti.

Sui social (Facebook – YouTube) Gino Volpe è stato fra gli artisti lucani più visualizzati ed ascoltati sui social, circa 1.000.000 ed oltre i fans. Le canzoni folk incise dal M° Gino Volpe dal 1960 ad oggi, sono state distribuite in tutto il mondo tra i nostri ari emigranti, dalle Messaggerie Musicali – Galleria del Corso Milano. Gino Volpe e’ stato il primo folk Singer cantautore ad importare nel 1960, il primo disco a 45 giri di folk Lucano, nella propria regione, esattamente 59 anni fa.

Oggi a 77 anni è volato via!! Vogliamo ricordarlo così con questo breve video:

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE