Dal 1 settembre 2020 riaprono al pubblico campi sportivi e palazzetti dello sport

Il Presidente del Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti, Piero Rinaldi, esprime soddisfazione per l’apertura al pubblico, dal 1 settembre 2020,  dei campi sportivi e dei palazzetti dello sport regionali se pur con regole restrittive quali il numero degli spettatori, il loro distanziamento e l’uso dei mezzi di protezione individuali, misurazione della temperatura ed aerazione dei locali al chiuso.

“E’ un grosso passo in avanti, verso una normalizzazione nel mondo sportivo dilettantistico che deve essere accolto con certo ottimismo, ma anche con grande senso di responsabilità perché il Covid- 19 non è sconfitto e ancora ci preoccupa – afferma Rinaldi-. Il mondo dei dilettanti attende fiducioso altri provvedimenti successivi, altrettanto importanti, quali i protocolli sulla gestione delle persone ammesse nel recinto di gioco, degli spogliatoi e servizi igienici o la sistemazione delle panchine per i calciatori di riserva e degli accompagnatori.

Le nostre società, pur sapendo di avere la LND vicina ad esse, devono capire che dovranno tenere sempre alta la guardia e la soglia di attenzione senza la minima superficialità. Aspettiamo il protocollo del Presidente della Regione Basilicata con fiducia e serenità per avere una visione complessiva della situazione”.

Il CR Lnd Basilicata ha lavorato con il solito impegno ed è pronto a dare inizio alla stagione agonistica post Covid- 19 dopo aver adottato alcune norme amministrative che vanno incontro alle società affiliate che combattono tra mille problemi:

  • Pagamento dei diritti d’iscrizione in 4 rate, con un “ritocco” medio con diminuzione per i nostri campionati in Basilicata di ben 16.000 euro in totale interamente finanziati dal CRB;
  • contributo Covid-19 a carico della LND detratto alle Società già con la prima rata dei diritti d’iscrizione;
  • possibilità di ripescaggio anche per le società che ne hanno già usufruito negli ultimi tre anni. Pagamento della sola prima rata dei diritti d’iscrizione al campionato di competenza con l’aggiunta, in unica soluzione, della differenza tra quest’ultimo campionato e quello superiore;
  • diminuzione da 29 euro a 27 euro dei costi di assicurazione per ogni calciatore tesserato con la LND;
  • premio Giovani per Eccellenza e Promozione che viene confermato per il terzo anno di seguito;
  • contributo a fondo perduto della Regione Basilicata, per ogni società sia essa di LND sia di Settore Giovanile di 1.000 Euro per il quale ringraziamo sia la Regione sia l’Assessore Francesco Cupparo.

Altri provvedimenti in favore delle società affiliate saranno annunciati prossimamente con la chiusura del bilancio 2019-2020 del Comitato.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE