Emergenza CoronavirusPrimo Piano

Covid: in vigore le nuove regole, tutti gli obblighi e le sanzioni


È in vigore dall’8 gennaio 2022 il decreto del governo con le nuove misure anti-Covid.

OBBLIGO VACCINALE
Previsto l’obbligo vaccinale per chi ha più di 50 anni. Chi non si è ancora vaccinato ha tempo fino al 31 gennaio per fare la prima dose. Così da ottenere il green pass rafforzato (rilasciato due settimane dopo la prima somministrazione) entro il 15 febbraio. A partire da quella data la certificazione sarà richiesta sul posto di lavoro. Per chi ha meno di 50 anni per andare a lavorare sarà sufficiente il green pass base, che si ottiene anche con tampone negativo.

SANZIONI
Per tutti gli over 50 che non si vaccinano dal 1° febbraio prevista una multa da 100 euro una tantum. A controllare sarà l’Agenzia delle Entrate, che analizzerà i dati delle anagrafi vaccinali.
I lavoratori senza certificazione verde rischiano la sospensione senza retribuzione e una multa da 600 a 1.500 euro se sorpresi sul posto di lavoro. In caso di reiterata violazione, la sanzione sarà raddoppiata.

GREEN PASS BASE PER ACCEDERE ALLE ATTIVITÀ COMMERCIALI
Dal 20 gennaio obbligo di green pass base per accedere ad attività che offrono servizi alla persona, come parrucchieri, barbieri e estetisti. Dal 1° febbraio sarà poi necessario per entrare negli uffici pubblici, in banca, alla posta e nei negozi, salvo eccezioni per esigenze essenziali e primarie della persona (alimentari e farmacie).  Anche in questo caso – per chi non rispetta la norma – previste multe dai 400 fino ai 1000 euro.

GREEN PASS RAFFORZATO FINO AL 31 MARZO
E fino al 31 marzo resta obbligatorio il green pass rafforzato per gli alberghi e le attività ricettive. Necessario anche per i ristoranti all’aperto, su treni, aerei e navi e sui mezzi di trasporto pubblico locale. La certificazione rafforzata servirà inoltre per accedere a palestre, piscine, sagre, fiere, centri congressi e centri culturali.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com