Emergenza CoronavirusPrimo Piano

Covid-19 in Basilicata: altri 35 positivi residenti. L’appello di Bardi ai lavoratori: “vaccinatevi”


La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 15 settembre, sono state effettuate 2.392 vaccinazioni.

A ieri sono 412.566 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,6 per cento) e 349.662 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (63,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 762.228 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 758 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 40 (e tra questi 35 residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 39 guarigioni, di cui 36 relative residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi 

 

“L’obbligo di green pass per accedere ai luoghi di lavoro è una decisione del Governo finalizzata a rafforzare la campagna vaccinale. In Basilicata stiamo affrontando con grande serietà e determinazione questa fase con risultati soddisfacenti, grazie alla preziosa collaborazione e disponibilità di tutto il personale medico e sanitario e grazie al grande senso di responsabilità dei nostri concittadini. Basti segnalare, come riportato dal Sole24Ore, che tra 13 giorni riusciremo a coprire l’80 percento della popolazione vaccinabile. L’obiettivo dovrebbe essere raggiunto il prossimo 29 settembre, in linea con le previsioni del Governo. Ci sono, tuttavia, ancora numerosi over 50 che ancora non hanno ricevuto nemmeno una dose. Ma anche per questa categoria la Basilicata viene segnalata dalla Fondazione Gimbe per le sue performance positive. Infatti, con il suo 9,5 percento di over 50 che ancora non hanno ricevuto neanche una dose, la nostra regione è al di sotto della media nazionale (11,1 percento). Siamo molto fieri di questi numeri”. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

“Alla luce di questi importanti risultati e a seguito delle ultime decisioni relative all’obbligo del Green Pass per accedere al luogo di lavoro – prosegue Bardi – rivolgo un appello a tutti i lavoratori perché si dotino di questo strumento fondamentale per garantire la libertà di tutti. Ricordo a tal proposito che, proprio per facilitare le operazioni, abbiamo deciso di rendere libera la vaccinazione togliendo l’obbligo della prenotazione. E’ pertanto sufficiente recarsi con la propria tessera sanitaria presso uno dei tanti punti vaccinali aperti in tutta la regione e chiedere di essere vaccinati”, conclude.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com