Covid-19: Basilicata prima in Italia per basso indice di contagiosità

L’incidenza settimanale dei casi “rimane molto eterogenea nel territorio nazionale. In alcune regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato”. Pertanto “si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale”. Non si registrano segnali di sovraccarico dei servizi ospedalieri. Si conferma estremamente variegato l’indice di contagio Rt tra le regioni: si va dallo zero della Basilicata, prima a raggiungere il traguardo, al 2,2 del Molise, con alcuni incrementi soprattutto in Lombardia, passata dallo 0,51 della scorsa settimana allo 0,75 attuale. Sale anche l’Rt del Piemonte, da 0,39 a 0,5 e del Veneto, da 0,56 A 0,65. Sotto la media si conferma la Calabria con 0,13, mentre si mantiene con un Rt superiore il Lazio, 0,74. A sfiorare l’1 sono Trento e Val d’Aosta con 0,8 (comunque in calo), Fvg con 0,9 e Umbria con 0,94. Mentre per la Campania Rt ancora in fase di definizione.
Ecco gli indici Rt regione per regione:

Abruzzo 0,67,
Basilicata 0
Calabria 0,13
Campania in fase di definizione
Emilia Romagna 0,55
Friuli Venezia Giulia 0,9
Lazio 0,74
Liguria 0,58
Lombardia 0,75
Marche 0,55
Molise 2,2
Piemonte 0,5
Bolzano 0,57
Trento 0,88
Puglia 0,62
Sardegna 0,51
Sicilia 0,75
Toscana 0,59
Umbria 0,94
Val d’Aosta 0,8
Veneto 0,65.

FONTE: SKYTG24

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE