Politica

Contrasto al disagio abitativo: L’Assessore Castelgrande chiude il ciclo di incontri

Bilancio più che positivo per l’iniziativa


Si è completato il ciclo di incontri dell’Assessore alle Infrastrutture, Carmine Miranda Castelgrande, nei comuni lucani ad alta tensione abitativa (Avigliano, Lavello, Melfi, Pignola, Rapolla, Tito, Venosa, Nova Siri e Policoro), destinatari del bando per la presentazione e selezione di progetti innovativi di contrasto al disagio abitativo – PO FESR 2014-2020 – Asse VII O.S. 9B.9.4 Azione 9B.9.4.1 – PO FSE 2014-2020 – Asse 2 O.S. 9.7 Azione 9.7.1. Ogni appuntamento ha visto la partecipazione anche del Direttore Generale del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, dott.ssa Liliana Santoro, e dei tecnici coordinatori della progettazione, ing. Giovanni Di Bello e arch. Antonia Belgiovine.

L’Assessore Carmine Miranda Castelgrande, rinnovando il suo intento di accompagnare i Comuni nel percorso di pianificazione strategica e territoriale, ha, così, avviato un tavolo di lavoro con i Sindaci e le Amministrazioni comunali, nel quale poter fare il punto sulle politiche abitative regionali e consentire alle amministrazioni non solo di effettuare scelte progettuali più appropriate rispetto alle specificità di ciascuno, ma di mettere in rilievo le criticità e gli effettivi bisogni delle diverse aree lucane. L’apporto politico e il supporto tecnico, dunque, confluiscono in un dialogo attivo con il territorio, allo scopo di stimolarne il rilancio e contrastarne lo spopolamento. Gli amministratori hanno espresso il loro apprezzamento e i dirigenti comunali hanno approvato e ringraziato per la sensibilità e l’attenzione mostrata. Dunque, bilancio più che positivo per l’iniziativa, che ha, inoltre, l’intento di massimizzare l’effetto leva delle risorse disponibili: un importo complessivo di quasi 12 milioni di euro, a garanzia della sostenibilità degli interventi realizzati nel tempo. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per fine maggio; entro luglio, invece, si provvederà all’assegnazione delle risorse. I lavori partiranno in settembre e rappresenteranno ottime opportunità occupazionali: prevista la creazione di nuovi posti di lavoro a livello locale.

di  Michela Castelluccio

Leggi tutto
CLICCA QUI
Close