Politica

Consiglio Regionale, approvata mozione M5s su sostegno studenti fuori sede

I proponenti hanno posto in evidenza come “la crisi economica indotta dall’emergenza epidemica ancora in atto sta progressivamente erodendo le entrate di reddito da lavoro, in particolare autonomo, che in precedenza affluivano nei bilanci familiari”

Approvata all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri del Movimento cinque stelle Carlucci, Perrino e Leggieri con la quale si impegnano il Presidente e la Giunta regionale con propri atti e provvedimenti “a prevedere, per la durata dell’emergenza pandemica, un apposito strumento di sostegno finanziario cui possono accedere le famiglie di studenti universitari residenti in Basilicata, cosiddetti studenti ‘fuori sede’, in difficoltà nel pagamento dei canoni di locazione”.

Contributi a chi ha partecipato a Master Universitari e corsi di Alta Formazione

Nel documento, illustrato dal consigliere Perrino,  i consiglieri evidenziano che “la gran parte delle Università italiane stanno anticipando ai propri studenti la definitiva sospensione delle attività didattiche in presenza a tutto il 31 luglio 2020 e da questo consegue che, anche per l’attivazione di modalità di didattica a distanza, sono venuti meno i presupposti di permanenza da parte degli studenti nelle sedi universitarie, ivi incluse quelle dell’Università degli Studi della Basilicata (Unibas)”.

Nella discussione sono intervenuti, oltre al consigliere Perrino che ha ringraziato la taske force attività produttive ed i colleghi che hanno condiviso il documento,  i consiglieri Polese e Braia (Iv), Bellettieri e Acito (Fi), Sileo (Lega), Quarto (Bp)  e l’assessore Cupparo.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS