Notizie dal Territorio

Collaudato l’impianto sky lift Falchetto a Sasso di Castalda


Le prove di collaudo dell’impianto sky lift Falchetto (impianto di risalita), vicino al rifugio, ai piedi del monte Arioso nel territorio di Sasso di Castalda, sono pienamente riuscite. Ne dà notizia il vice sindaco di Sasso Rocco Stella attraverso il suo profilo social. Unico funzionante al momento dei tre esistenti, l’impianto di risalita si trova vicino al rifugio e serve una pista per sciatori di piccola e media esperienza, particolarmente adatto ai giovanissimi. Stella sottolinea che c’è necessità inoltre di rendere funzionale (con pochi soldi, visto che è in buone condizioni) il tapis roulant, così da rendere possibile la risalita degli sciatori che lo volessero, dopo la discesa. Si spera inoltre di tracciare al più presto una pista di sci di fondo intorno al Monte Arioso a costo zero (vero tipo di pista adatta al luogo e anche rispettosa dell’ ambiente), collegata possibilmente ad Abriola. L’obiettivo a cui sta lavorando l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Rocchino Nardo è di rimettere in funzione una piccola stazione sciistica e soprattutto di rendere possibile un piccolo campo scuola gia’ per questa stagione invernale. Stella esprime i ringraziamenti all’ Assessore Antonietta Colangelo per l’impegno finora profuso.

E’ questo un piccolo-grande gesto per pensare e programmare la ripresa del dopo pandemia. Del resto l’affluenza di turisti e visitatori a Sasso e al Ponte alla Luna, nonostante le difficoltà oggettive, durante la scorsa estate è stata più che significativa per incoraggiare a proseguire negli sforzi di questi coraggiosi amministratori locali. Programmare il futuro nelle azioni di nuova attrazione turistica è fondamentale per non fermarsi pur di fronte a difficili previsioni di ritorno ai grandi afflussi, a breve e medio termine, come Sasso ci aveva abituati già da anni. Dunque preparare la piccola stazione sciistica perchè, neve permettendo, possa accogliere nel migliore dei modi gli appassionati, è un’azione che va al di là degli interessi della comunità sassese. Le risorse naturalistiche restano il patrimonio migliore da promuovere e valorizzare anche in pieno autunno tra i magnifici faggi colonnati ai piedi del monte Arioso nel territorio di Sasso di Castalda, quasi al confine col Comune di Abriola. Il “bellissimo effetto ruggine” delle foglie ancora sugli alberi. Tante ne sono gia’ cadute. Siamo ormai in pieno autunno con visioni mozzafiato che questo comprensorio può offrire.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com