Primo PianoNotizie dal Territorio

A Calvello un bimbo nasce a bordo del «118»

È nato a bordo dell’autoambulanza. La notte di venerdì scorso gli equipaggi del 118 di Calvello e di Potenza hanno soccorso una donna in procinto di partorire il sesto figlio: alle 00.19 circa, nella postazione di Calvello, dalla centrale operativa giunge una chiamata in codice giallo per una gravida alla trentanovesima settimana che accusa contrazioni. Dopo alcuni minuti l’Infermiere Raffaele Collazzo con l’autista Francesco Margiotta, giungono sul posto e dopo avere valutato la donna, le cui condizioni erano buone con contrazioni intense ma distanziate, si indirizzano verso l’ospedale San Carlo di Potenza. Durante il tragitto in autoambulanza, a circa 20 km dal capoluogo, le contrazioni si fanno più frequenti.

L’intera équipe costituita anche dall’equipaggio dell’ambulanza medicalizzata del potentino, sopraggiunta nel frattempo, assiste così al parto spontaneo di un neonato di sesso maschile, che nasce in buone condizioni e subito vagisce tra la gioia della madre e la soddisfazione di tutto l’equipaggio. L’autoambulanza giunge in ospedale dove madre e neonato vengono affidate alle cure dei sanitari dei reparti di Ginecologia e Ostetricia e di Neonatologia.

Entrambi stanno bene. Ancora una volta la professionalità di medici, infermieri e operatori tutti che si prodigano con professionalità e dedizione in qualsiasi condizione di difficoltà. La Uil Fpl precisa che svolgono un ruolo delicato e «per queste ragioni – sostiene il sindacato – riteniamo non più procrastinabile l’attivazione di una Commissione che valuti un protocollo d’intesa in merito all’applicazione dell’ex. art. 44 Ccnl/1995 al personale ».

FONTE: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS