Bolognetti in sciopero della fame per salvare Radio Radicale

Maurizio Bolognetti, Segretario di Radicali Lucani, membro della Presidenza del Prntt, Consigliere dell’Associazione Coscioni, dalle ore 23.59 del 27 febbraio inizierà uno sciopero della fame che si protrarrà fino al 24 marzo. “Non escludo, poi, di procedere a oltranza”, ha affermato.

“Lo farò’ – ha spiegato – per la vita di Radio Radicale, patrimonio collettivo di un Paese che affonda nella palude dell’antidemocrazia. La Radio di tutti, la Radio che parla e che ascolta; la radio di Almirante e di Di Maio, di Salvini e di Renzi. La Radio che ha portato la voce degli eletti, dei rappresentanti del popolo, nelle case di tutti gli italiani”.

Ma anche, ha aggiunto, “per il diritto, la giustizia, il diritto alla conoscenza, la democrazia. Per le elezioni regionali che rispettino minimi standard di democrazia. Per chiedere verità sulle attività estrattive e sul suicidio dell’ingegnere Griffa”, ha concluso il Segretario dei Radicali Lucani.

DIVERSAMENTE VOTANTI!

Nella foto di copertina Maurizio Bolognetti mentre spiega le motivazioni del suo NONVOTO: “Il 24 marzo mi recherò al seggio per chiedere che verbalizzino le ragioni del mio NONVOTO. Questioni di coscienza. Non nel mio nome. Ma la campagna elettorale la faremo anche noi”.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE