Avvio cantieri forestali, incontro in regione

Si è svolta nella sede del dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata una riunione sull’avvio dei cantieri forestali alla presenza dell’assessore Francesco Fanelli, del direttore generale Donato Del Corso, del dirigente Giuseppe Eligiato, dell’amministratore unico del Consorzio di bonifica Giuseppe Musacchio e dei segretari generali Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, Vincenzo Esposito, Vincenzo Cavallo e Gerardo Nardiello.

All’incontro i sindacati hanno chiesto la partenza dei cantieri per i lavoratori ex mobilità in deroga e ordinaria ed ex reddito minimo di inserimento oltre allo scorrimento della graduatoria degli ammessi al bando uscito lo scorso anno. La Regione Basilicata ha fatto sapere che verranno garantiti i livelli occupazionali per tutte le platee e che una parte delle risorse è già stata reperita al fine di avviare le attività a partire da questa settimana.

Per quanto riguarda lo scorrimento della graduatoria per i lavoratori ex mobilità e reddito minimo di inserimento la Regione ha invece assicurato che a breve verranno individuate le ulteriori risorse in grado di dare risposte anche a questi lavoratori.

Restano inoltre invariati tutti gli accordi in essere con il Consorzio di bonifica relativi ai centri di raccolta, alle indennità chilometriche e ad altre indennità. Verrà infine riconosciuto a tutti i lavoratori il corrispondente livello di inquadramento in relazione alla mansione svolta così come previsto dal CIRL (Contratto integrativo regionale di lavoro) e dal contratto collettivo nazionale per il settore idraulico forestale.

“L’incontro – affermano Esposito, Cavallo e Nardiello  – è stato proficuo e chiarificatore dei dubbi sollevati in questo ultimo mese da più parti e utile a fugare ogni informazione erronea sulla pubblicazione del Programma operativo annuale che faceva intendere cose diverse da quanto invece stabilito alla riunione”.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE