Società e Cultura

AVIS Marsicovetere raddoppia. Il 7 Luglio le donazioni di Sangue e Plasma



“Se davvero volete conoscere lo spirito della morte, spalancate il vostro cuore al corpo della vita. Poiché la vita e la morte sono una cosa sola, come una sola cosa sono il fiume e il mare” (K.Gibran)”.

Ho voluto rubare questi versi a Khalil Gibran, poeta, pittore e aforista libanese perché, anche attraverso le nostre azioni di volontariato, ogni giorno la vita e la morte si rincorrono. Tante volte donare una parte di sè e della propria energia vitale a qualcuno che sta soffrendo, qualcuno che ne ha un reale ed urgente bisogno, significa preoccuparsi ed agire per il bene della comunità e per la salvaguardia della vita. Ma altre volte, purtroppo, tutti gli sforzi del personale medico e dei sanitari non sono sufficienti a salvare delle vite umane.

Però, donare il sangue è innanzitutto un dovere civico, la disponibilità di sangue è infatti un patrimonio collettivo a cui ognuno di noi può attingere in caso di necessità e in ogni momento.

L’esperienza associativa in questi anni, la presenza costante sul territorio ha permesso ai tanti iscritti all’Avis di Marsicovetere di trasmettere appunto questo valore a familiari, amici, conoscenti.

Alcuni di loro non hanno più la possibilità di donare ed altri, più sfortunati, sono passati a vita migliore lasciando in eredità quel desiderio che li ha accompagnati durante il percorso associativo: aiutare il prossimo.

I loro nomi resteranno scolpiti per sempre nel mio cuore, impressi nelle menti degli iscritti e custoditi nella memoria dell’Associazione. Erminio, Tonino, solo per ricordarne alcuni. Sono stati punto di riferimento e di esempio per tanti.

Questo è proprio uno dei motivi per cui si inizia. Che sia un padre, una madre, un familiare ad essere donatori  comporta un buon livello di conoscenza della materia in famiglia! Ci si rende subito conto che con un piccolo gesto si aiutano molte persone e questo fa sentire importanti.

Ad esempio, ho chiesto di poter utilizzare la foto che accompagna il comunicato stampa alle due donatrici, perché c’è un motivo per cui devono essere orgogliose di loro stesse. Il percorso che il papà ha sostenuto all’interno della sezione Avis di Marsicovetere è stato molto importante e possono essere certe che con il loro gesto manterranno viva la memoria della generosità del compianto Tonino.

Essere donatori di oggi, di ieri o di domani è un grande impegno, morale e civile: per questo l’Avis di Marsicovetere, che cerca da sempre di essere anche un forte punto di aggregazione e di riferimento per i volontari e per la comunità della val d’Agri, invita tutti alla donazione di sangue e plasma per Giovedì 7 luglio 2022, dalle 7,30 alle 12,00 unità di raccolta sangue di Avis Marsicovetere, presso il Kiris Hotel.

Investi nella solidarietà, diventa donatore: la disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di solidarietà da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità. Per diventare donatore di sangue è sufficiente recarsi presso la ns sede, compilare un questionario finalizzato a conoscere il suo stato di salute (presente e passato) e il suo stile di vita, sostenere un colloquio e la visita con un medico. Semplicissimo.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com