Notizie dal Territorio

Associazione lucani nel mondo: al via manifestazioni turistico-culturali estate 2017

A Palazzo Italia di Bucarest l’Associazione Lucani nei Balcani con una serata di gala ha dato il via alle manifestazioni turistico-culturali dell’estate 2017.

La Romania – spiega il presidente Giovanni Baldantoni – rappresenta una destinazione turistica molto interessante per gli stranieri, ricca di attrazioni naturali e artistiche, sebbene il potenziale turistico del paese non sia sufficientemente sviluppato. Secondo i dati forniti dall’Istituto Nazionale di Statistica romeno, invece il numero di romeni che hanno viaggiato all’estero è cresciuto del 22,9%, arrivando nel 2016 a 16,13 milioni. Si tratta di numeri importanti che – dice Baldantoni – ci vedono impegnati nel doppio ruolo di promuovere il turismo in Italia e degli italiani in Romania. I flussi turistici verso l’Italia – continua – registrano fasi alternate. Dunque è necessario ancora uno sforzo e sono convinto che una presenza costante degli sportelli turistici Italiani e regionali , a cominciare da quello della Basilicata e dell’Apt, presso Palazzo Italia sarebbe la giusta soluzione alla permanente assistenza necessaria ai Tour operator.
Obiettivo prioritario di Palazzo Italia è comunque quello di promuovere il Made in Italy, prima di tutto una grande passione a sostegno dell’Italianita’ ‘’ originale’’, diviene poi senza dubbio un impegno costante e continuativo poiche’ ‘’Made in Italy’’, essendo un marchio inimitabile, un brand unico al mondo, va sostenuto e promosso in tanti settori. L’associazione Lucani nei Balcani nello specifico si occupa di far conoscere le destinazioni turistiche lucane a partire da Matera sino alle località balneare del Metapontino e Maratea. Non c’e’ prodotto migliore da sostenere che ‘’ Le bellezze Made in Italy’’.
Sono più di 18.000 le imprese italiane attive in Romania (su 40.000 imprese italiane registrate) che investono in ogni settore economico. Lo scorso anno l’interscambio bilaterale ha raggiunto un livello record superiore ai 12,5 miliardi di euro e 1.800 nuove imprese italiane sono entrate sul mercato romeno.
Un ruolo importante in tutto questo sta svolgendo Giovanni Baldantoni, presidente dell’Associazione Lucani dei Balcani (in rappresentanza di oltre 4 mila lucani) e presidente di Palazzo Italia. Nella vita di un emigrato, nella vita di un Lucano – dice Baldantoni – esiste sempre il pensiero della propria appartenenza: sento di integrarmi… non sento di integrarmi… ti sei integrato, non ti sei integrato, tornero’ un giorno in Lucania… , non tornero’ un giorno in Lucania…Un pensiero che ti porti una vita con te , nella speranza di avere una volta per sempre deciso che fare…Alla fine ti ritrovi consumato dagli anni… con dentro il tuo orgoglio ed in fine ti accorgi CHE NESSUNO MAI POTRA’ CANCELLARE LE TUE ORIGINI. Non è casuale – conclude – che abbiamo battezzato “Origini Lucane” il ristorante di Palazzo Italia.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS