Assessore Cupparo, necessario dialogo costante Regione-Fca

Dopo la firma al MISE dell’accordo di Sviluppo tra Mise, Regioni Basilicata e Piemonte, Invitalia e Fca, il dialogo tra Regione e Fca, a differenza di quanto non è avvenuto nel passato, deve essere costante, con metodi e strumenti innovativi, su tutta una serie di questioni che riguardano la nuova fase di produzione e non solo. A sostenerlo è l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo che ieri nello stabilimento di Melfi della Fca ha partecipato ad un incontro con teleconferenza del management Fca da Torino. Si tratta – ha precisato l’assessore – di prepararsi nel migliore dei modi in vista della produzione dal mese di febbraio 2020 della Jeep Compass nelle varie versioni previste, da benzina e diesel, sino ai modelli elettrico ed ibrido. In proposito la Regione intende accelerare l’interlocuzione con RFI (Ferrovie Italiane) per l’elettrificazione del tratto Melfi-Candela che è nevralgico per favorire il trasporto delle auto prodotte a Melfi e per superare il gap infrastrutturale che pesa sul futuro dei programmi Fca di nuovi modelli. Anche in tema di formazione del personale addetto alle nuove linee di produzione – ha evidenziato Cupparo – la Regione intende dire la sua e dare un contributo fattivo.

Abbiamo perciò chiesto di conoscere l’organizzazione dell’attività di formazione e i profili necessari tenuto conto del graduale reintegro del personale in temporaneo esubero ad oggi gestito attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali che presto finiranno. Un altro progetto annunciato dall’assessore riguarda la dotazione sul territorio regionale di colonnine elettriche per la ricarica di auto e per questo – ha annunciato – si sta pensando ad un bando aperto alle società che sono specializzate nella fornitura di questo servizio realizzando una rete di colonnine quanto più presente possibile in Basilicata. Pensiamo di attivare tavoli specifici e tra questi uno dedicato alle attività del Campus per l’innovazione del manufacturing di Melfi per accrescere il numero di giovani laureati lucani da impiegare nella ricerca dando al Campus un ruolo specifico negli ambiti della ricerca collaborativa a livello europeo e nazionale, partecipando a progetti di ricerca precompetitiva e promuovendo lo sviluppo di una rete di contatti e partenariati a livello internazionale.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE