Asp Basilicata: riaperte tutte le agende della specialistica ambulatoriale

Lunedì 10 agosto 2020 è stato completato il percorso di riapertura di tutte le agende di prenotazioni relative a prestazioni di specialistica ambulatoriale dell’Asp Basilicata. Tutti i cittadini, quindi, attraverso il Cup regionale e il Cup aziendale possono, dopo la fase di stop dovuta all’emergenza Covid-19, tornare a prenotare le visite specialistiche di competenza dell’Azienda Sanitaria Locale di Potenza.

A darne notizia la direzione strategica dell’Asp Basilicata.
“Nei giorni passati – ha spiegato il direttore generale, Lorenzo Bochicchio – abbiamo completato il percorso di apertura delle 1.041 agende di prenotazione relative al complesso delle prestazioni specialistiche e strumentali ambulatoriali dell’ASP. Nel corso dei mesi passati le strutture dell’Azienda, superata la fase di lockdown sanitario, hanno comunque assicurato l’erogazione delle prestazioni di specialistica ambulatoriale, anche laddove non affette da esigenze di urgenza; non tutte le agende, tuttavia, hanno potuto essere riprogrammate con immediatezza perché impegnate nello smaltimento delle prestazioni pregresse e nell’erogazione delle prestazioni, anche nuove, non differibili. La costruzione di un algoritmo specifico e la definizione dei nuovi calendari relativi al complesso delle agende, diversi dai precedenti perché parametrati anche su sopraggiunte esigenze igienico-sanitarie correlate al Covid-19, oggi ci consentono di rendere accessibili tutte le agende di prenotazione”.

I nuovi tempari, infatti, tengono in conto la necessità di recuperare la quota parte di prestazioni non rese durante il lockdown (sono 40.000 le prestazioni accumulate durante la fase emergenziale, per gran parte già recuperate) ed assumono a riferimento i tempi per le operazioni di igienizzazione degli ambienti e delle strumentazioni, necessarie al termine di ogni visita.
“Un risultato importante – ha sottolineato Bochicchio – che rende merito al lavoro congiunto della direzione strategica, dei Direttori dei Distretti e dei Dipartimenti di riferimento, nonché del personale amministrativo e tecnico preposto. È un punto di equilibrio avanzato nella faticosa ricerca di una sintesi tra il governo dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e la necessità di assicurare ai cittadini, in maniera adeguata, l’accesso ai servizi socio-sanitari dell’Azienda”.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE