Emergenza CoronavirusPrimo Piano

Anche una ricercatrice lucana lavora alla realizzazione del vaccino anti-Covid di ReiThera

C’è anche una giovane ricercatrice lucana nell’azienda bio-tecnologica ReiThera, di Castel Romano, che sta lavorando per la realizzazione del vaccino tutto italiano contro il Covid-19. Si tratta di Stefania Nogaretto, di Rotonda, che vive a Roma e che da tre anni fa parte del team. Stefania, 31 anni, è laureata in genetica e biologia molecolare.

A lei le congratulazioni del sindaco di Rotonda, Rocco Bruno, e dell’amministrazione comunale attraverso il profilo facebook dell’ente:

Il Sindaco Rocco Bruno e l’Amministrazione Comunale, con orgoglio, si congratulano con la giovane ricercatrice rotondese Stefania Nogaretto componente del team dell’Azienda bio-tecnologica ReiThera impegnata nella realizzazione del vaccino tutto italiano contro il Covid-19. Laureata in genetica e biologia molecolare, da tre anni fa parte della importante multinazionale che a breve produrrà il farmaco anticovid che potrà essere somministrato in una unica dose e che si mantiene stabile ad una temperatura di 4 gradi centigradi. A Stefania l’augurio di proseguire una carriera professionale costellata di successi e soddisfazioni.

Per il vaccino ReiThera dovrebbe essere sufficiente iniettare una sola dose. La scelta monodose, logicamente, permette di dimezzare i tempi: non essendo prevista l’iniezione della seconda dose si potrà procedere direttamente con la somministrazione del vaccino a nuovi soggetti, accelerando significativamente il processo di immunizzazione.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com