Al via a San Martino d’Agri le celebrazioni dei duecento anni dalla nascita del pittore Vincenzo Marinelli

Il 5 giugno 2019 si è compiuto il bicentenario della nascita di Vincenzo Marinelli, pittore lucano tra i grandi protagonisti della pittura italiana dell’Ottocento. La sua città natale, San Martino d’Agri (PZ), ha inteso celebrarlo con un ricco programma di eventi e mostre che sarà presentato il prossimo 6 Luglio. Nella manifestazione che si terrà presso la sede dell’Associazione Culturale “Vincenzo Marinelli”, alla presenza del Sindaco di San Martino d’Agri, Amedeo Ranucci, e del Presidente dell’Associazione Culturale “Vincenzo Marinelli”, Giuseppe Conte, la Prof.ssa Isabella Valente, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, e la Dott.ssa Palmarosa Fuccella, del Centro annali “Nino Calice”, presenteranno al pubblico la vita e l’opera del pittore lucano rimarcando l’importanza di proseguire nel percorso di ricerca e valorizzazione che ha trovato nella mostra di Potenza del 2015 (Pinacoteca provinciale, a cura di Isabella Valente e con l’organizzazione del Centro Annali) una sua prima sistematizzazione storico-critica. La vicenda umana e artistica di Vincenzo Marinelli, che s’inquadra nel contesto dei moti risorgimentali, in cui l’artista lucano ebbe parte attiva, offre spunti di indagine importanti per riscoprire aspetti solo apparentemente marginali della vita del pittore di San Martino d’Agri, ma che sicuramente hanno permeato il percorso di crescita personale ed artistica, fino a farlo diventare uno dei maestri d’arte più apprezzati del suo tempo (l’Accademia di Napoli gli assegnò la cattedra di pittura che fu di Morelli) e ad accreditarlo tra le massime espressioni dell’orientalismo italiano.

La manifestazione di apertura del bicentenario proseguirà con l’intervento del Dott. Sebastiano Villani, del Centro Studi “Rocco Montano” di Stigliano, che proporrà ai presenti un viaggio in versi per ritrovare le atmosfere vissute da Vincenzo Marinelli nel lungo soggiorno in Egitto, attraverso la poesia orientalista di grandi letterari quali Goethe, Hugo e D’Annunzio.

La serata si concluderà con l’inaugurazione della targa commemorativa apposta in Largo San Lorenzo, sulla casa dove Vincenzo Marinelli nacque il 5 giugno del 1819 e dove trascorse i primi anni della sua vibrante esistenza.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE