Lavoro e Salute

A Corleto Perticara assemblea di “Confael”, “La Voce di Corleto”, “Comitato per l’occupazione e salvaguardia dell’ambiente” e i lavoratori di Tempa Rossa


Si è svolta nella serata di martedì 9 luglio a a Corleto Perticara l’Assemblea indetta dal sindacato autonomo “Confael Settore Industria” e dai Comitati La Voce di Corleto, Comitato per l’occupazione e salvaguardia dell’ambiente e i lavoratori di Tempa Rossa.

All’incontro hanno partecipato Nicola Lista, Segretario Regionale Confael Settore Industria, Rocco Toce, Presidente del Comitato La Voce di Corleto, Rocco Magaldi, Presidente del Comitato per l’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente e Costantino Solimando – Porta Voce dei Lavoratori di Tempa Rossa.

Di seguito le dichiarazionio rilasciate da Nicola Lista, Segretario Regionale Confael Settore Industria al termine dell’incontro.



Vorrei esprimere la mia personale soddisfazione e di quella dei rispettivi Presidenti dei comitati locali per la riuscita di questo evento, che ha visto la partecipazione della cittadinanza locale.
Anche la presenza del territorio che rappresentano i comitati locali non è stata collaterale ma centrale, con il contributo dell’amministrazione comunale di Guardia Perticara con la presenza di un suo amministratore, ma soprattutto con la nutrita schiera di presenti in sala.
E’ con la gioia nel cuore che possiamo certificare l’ottimo risultato all’llustrazione della “Magna Carta” proposta a novembre 2006 alla Regione Basilicata. alla Total da parte dei Sindacati Confederali, che dovrebbe essere firmata quale accordo tra le parti a breve. L’illustrazione della suddetta Carta, da parte nostra contestata, è stata spiegazta ai partecipanti in sala i lati oscuri che all’interno sono presenti. Difatti non da garanzie alcune sia sulla tutela dell’ambiente, sulla salute e sulla ricaduta dei livelli occupazionali di personale locale e della Basilicata. In pratica, lascerebbe ampio margine di manovra a favore della TOTAL e delle aziende appaltatrici e sub appaltatrici specialmente nelle assunzioni di personale, le quali, non sarebbero obbligate a prenderlo in loco, ma potrebbero anche prenderlo da fuori regione o addirittura assumere operai provenienti da altri stati membri della Comunità Europea, come già è stato fatto in passato, che ancora oggi continuano a perseguire questa linea di utilizzo di manodopera straniera o di fuori regione. Pertanto, avendola esaminata, abbiamo apportato delle modifiche a garanzia del territorio, all’ambiente, al lavoro che in percentuale dell’80% dovrà essere assunto in territorio della Basilicata, all’agricoltura e garanzie alla salute dei cittadini, che di seguito alleghiamo alla presente. Dopo questa serata, ci presentiamo ancora più forti sul territorio con grande entusiasmo dei nostri sostenitori ch’è doveroso ringraziarli
Grazie anche al Consigliere Regionale Nario Aliandro della Lega Basilicata – infatti, a lui va il nostro plauso per l’intervento che ha tenuto ieri sera nel Consiglio Regionale svoltosi a Potenza, in risposta alla mozione “Intesa Regione-Total per Tempa Rossa” che con carisma indiscutibile e concretezza ha sostenuto le nostre richieste, evidenziando il nostro incontro con il Prefetto di Potenza avvenuto il 3 luglio scorso. Nell’evidenziare l’importanza delle nostre richieste per l’integrazione alla “Magna Carta”, prossimamente saremo presenti nei vari comuni ad illustrare ai cittadini la criticità di come proposta dai sindacati Confederali alle Istituzioni e alla parte del gruppo industriale Total, e come noi vogliamo fortemente che sia modificata.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp