A Castelsaraceno prende forma il ponte tibetano da record

Il Ponte tibetano più lungo del mondo è quasi realtà. A Castelsaraceno, il paese a metà tra il Parco Nazionale del Pollino e l’Appennino Lucano-Val d’Agri Lagonegrese, i lavori di questo macroattrattore vanno avanti già da molti mesi ed in questi giorni si stà provvedendo a montare le pedane. Il progetto si chiama “Ponte tra i due Parchi” che ha come obiettivo, dopo il ponte tibetano “Ponte alla luna” di Sasso di Castalda, di raggiungere il guiness dei primati.

E’ sospeso ad un’altezza di circa 80 metri sul torrente Racanello e misura circa 700 metri. Parte dal borgo storico di Castelsaraceno, a 916 metri di altitudine, per arrivare alla cima del monte Raparo, a 1763 metri. Un milione e mezzo di euro provenienti dalle royalty del petrolio, sarebbe la somma necessaria per la costruzione di questa nuova attrattiva turistica.

Il ponte sarà un percorso per costruire una possibile prospettiva di sviluppo economico e turistico del nostro territorio.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE