Lavoro e Salute

14 novembre 2019 giornata mondiale del diabete

Cresce la prevenzione sul diabete


La giornata mondiale del diabete o brevemente GMD è stata creata dalla Federazione Internazionale del Diabete (IDF) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1991.

La giornata mondiale del diabete si tiene a cadenza annuale il 14 novembre che corrisponde alla data di nascita di Federick Banting, il co-scopritore dell’insulina con Charles Best nel 1922 ( da fonte: Diabete Italia Onlus).

Ogni giorno tanti bambini sviluppano il diabete di tipo 1 e circa mezzo milione ed oltre, nel mondo, sono quelli che ne sono affetti. Dati allarmanti arrivano per il diabete di tipo 2: il forte aumento dell’obesità comporta, infatti, il rischio di ammalarsene. Nel prosieguo degli anni si prevede un proficuo aumento di persone colpite. Per questo motivo anche quest’anno in moltissime piazze delle principali città italiane, si terrà la Giornata Mondiale del Diabete voluta per sensibilizzare la popolazione e far conoscere i rischi di questa malattia. Saranno allestiti dei veri e propri presidi diabetologici dove, grazie al volontariato di medici, operatori sanitari, infermieri e associazioni di pazienti, tutti i cittadini potranno ricevere materiale informativo, consulenza medica qualificata ma soprattutto potranno effettuare gratuitamente l’esame della glicemia. Con una semplice puntura sul dito è possibile conoscere il livello degli zuccheri nel sangue. Sarà inoltre possibile compilare un questionario diagnostico per scoprire la percentuale di rischio diabete da qui a 10 anni.

L’obiettivo della Giornata è sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, una malattia grave e diffusa e in continuo aumento, affinchè si intervenga in modo adeguato verso l’opinione pubblica per una sensibilizzazione mirata a prevenire e curare una malattia che sta avendo una diffusione epidemica, tanto da allarmare le Istituzioni a tutti i livelli. Un allarme che ha visto sensibili le Istituzioni Regionali e segnatamente quelle locali.
In Italia la Giornata Mondiale del Diabete è organizzata ogni anno da “Diabete Italia Onlus” che organizza la nomina dei coordinatori regionali che fungono da riferimento per tutti coloro che localmente, hanno intenzione di organizzare eventi collegati.
Nel 2017 “Diabete Italia Onlus”, ha ricevuto la medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica Italiana per l’organizzazione della CMD e per l’impegno nella lotta al diabete (Fonte Diabete italia Onlus).
Si riportano alcuni consigli degli esperti, per prevenire il diabete:

1)*Una regolare attività fisica – La sedentarietà è una cattiva alimentazione predispongono l’insorgenza delle moderne malattie croniche: obesità e diabete di tipo 2;

2)*Un sano stile di vita – attivita fisica regolare e alimentazione corretta, è in grado di prevenire o ritardare l’insorgenza del diabete di tipo 2 – Un sano stile di vita prevede almeno 30 minuti al giorno di attività fisica di intensità lieve- moderata.

D’altro canto, vale sempre il motto “meglio prevenire che curare”.

Fonte: IDF – Diabete Italia Onlus – OMS – Agenzia “Dire”

GIULIA GIARLETTA

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp