Politica

PD di Moliterno: portare Putin davanti alla corte dell’Aja



La  popolazione ucraina in queste ore sta subendo una barbarie inaudita e una catastrofica  violazione dei diritti umani per questo il nostro Paese (con l’Europa e il mondo intero) ha il dovere di chiedere il fermo delle incursioni di guerra della Russia.  Se  si  vuole la  pace in Ucrania e non lasciare che si prosegua nell’orrore bisogna richiamare alle sue responsabilità anche l’Onu. Se non si vuole che nelle città e nei villaggi ucraini  si sparga altro sangue, altro dolore, altra tragedia  è necessario che si appronti  l’intervento dei caschi blu dell’Onu, in modo che una loro massiccia mobilitazione faccia da cuscinetto,  interposizione e freni gli attacchi dei russi. Inoltre, come iscritti al  Pd invitiamo la segreteria regionale e nazionale del partito, parlamentari, governatori, assessori ed amministratori  di area dem a farsi promotori  di un’iniziativa che avvii  contro  il presidente-despota della Russia una procedura di  accusa per gravissimi crimini di guerra e violazione dei diritti umani. Per l’immane strazio umano procurato fino ad oggi, bisogna che si arrivi a portare Vladimir Vladimirovic Putin davanti ai giudici della Corte dell’Aja. E’ un vigliacco carnefice, non può farla franca.

 Rocco Lagrutta – Nicola Orlando – Raffaele Rotondaro – Mimmo Mastrangelo – Gaetano De Luca

Pd Circolo “R. Di Biase” di Moliterno

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com