Vodafone rimodulazione dei costi per mancata ricarica (credito negativo): 0.99 euro extra

A partire dal 15 aprile 2019, salvo modifiche da parte dell’operatore, Vodafone addebiterà un costo extra pari a 0.99 euro a tutti gli utenti che si dimenticano di effettuare una ricarica per pagare un eventuale rinnovo, e quindi si trovano con il credito in negativo.

Questo costo di 0.99 euro non è una penale, ma è un servizio extra che l’operatore rosso vi garantisce in modo che la vostra sim telefonica, nonostante il credito in negativo per rinnovare la vostra tariffa, si blocchi e non vi permetta temporaneamente di chiamare o navigare su internet.

Infatti con l’addebito di questi 0.99 euro l’utente sarà in grado di navigare su internet e di effettuare chiamate illimitate, nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito, nelle successive 48 ore.

Terminate le 48 ore, se l’utente non ha ancora effettuato la ricarica telefonica per saldare il debito, la sim verrà temporaneamente disabilitata e potrà solamente ricevere chiamate, sms o effettuare chiamate di emergenza.

Come funziona il nuovo servizio extra di 0.99 euro

Facciamo un esempio pratico per capire come funziona effettivamente quest’addebito extra di 0.99 euro per ottenere le quarantotto ore di servizio aggiuntivo.

Se per esempio sulla vostra sim telefonica avete un credito residuo di 10 euro, e la vostra tariffa mobile ha un costo di 13 euro mensili, il rinnovo alla data prefissata si attiverà con l’addebito extra di 0.99 per le 48 ore di servizio aggiuntivo dato che il vostro credito scenderà a meno 3 euro.

Quindi con la successiva ricarica telefonica, avrete sostanzialmente un debito da saldare pari a 3.99 euro (credito negativo di 3 euro + 0.99 euro rimodulazione extra).

Effettuando per esempio una ricarica da 10 euro avrete un nuovo credito residuo positivo di 6.01 centesimi, ovvero 10 euro meno i 3.99 euro di credito residuo negativo.

Sembra che questa rimodulazione Vodafone degli 0.99 euro extra per credito residuo negativo sia attivo solamente per i clienti con sim ricaricabile che non utilizzano sistemi di pagamento automatici come carta di credito o conto corrente.

Vodafone informerà del cambiamento tutti i clienti attraverso SMS informativi nei prossimi giorni; potete comunque leggere il comunicato ufficiale sulla pagina ufficiale del sito dell’operatore telefonico, nella sezione “Modifica delle condizioni contrattuali dei servizi per i clienti Privati ricaricabili dal 15 aprile 2019″.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE