Notizie dal Territorio

Start Cup Basilicata 2018: vince “XFlies” per attività di ricerca dell’insetto Hermetia illucens


Con un progetto per realizzare prodotti da alcuni tipi di insetti, il team di ricerca della XFlieS si è aggiudicato il primo premio di 15mila euro nella seconda edizione della “Start Cup Basilicata”, la business plan competition promossa dalla Regione Basilicata, nell’ambito del Sistema IncHUBatori d’impresa, con il supporto di Sviluppo Basilicata e in collaborazione con Università degli Studi della Basilicata, T3 Innovation e con la partnership di Banca Popolare di Bari. La squadra vincitrice – che ha primeggiato fra i dodici finalisti – avrà così la possibilità di sviluppare la propria idea, generando risorse finanziarie funzionali all’avviamento. La finale di Start Cub Basilicata si è tenuta nel pomeriggio a Potenza, nell’Aula Magna del Campus Universitario di rione Macchia Romana, nel corso di un evento, iniziato alle 17.30 in punto e condotto dal giornalista di RaiNews, Gianluca Semprini e dall’attore lucano, Dino Paradiso.

Al secondo posto si è classificato il team Amerino Track: il gruppo di ricerca – che ha vinto 10mila euro – ha sviluppato un dispositivo dotato di un sensore in grado di leggere le etichette elettroniche sugli oggetti. Diecimila euro sono andati anche al team NHSoftgel, che ha conquistato il “Premio speciale Banca Popolare di Bari” con un’iniziativa che prevede la realizzazione di capsule molli a base di acqua arricchita con sali minerali o vitamine, per ridurre casi di disidratazione in pazienti disfagici per liquidi. Il quarto premio “Industria culturale e creativa” – di 8mila euro – è stato assegnato a Rolling Shoes, per la creazione di una scarpa modulare e sostenibile. La giuria che ha votato i progetti candidati era composta da Giovanni Calvio (Google Head of Global System Integrators), Marco Casagni (responsabile nazionale del Trasferimento tecnologico Enea), Giovanni De Caro (Ceo Favilla), Giuseppe Di Masso (responsabile dell’Ufficio strumenti agevolativi BpB), Paola Mogliotti (responsabile I3P), Aurelia Sole (rettrice Unibas) e Donato Viggiano (direttore generale del Dipartimento alle Politiche di Sviluppo della Regione Basilicata).

“Quella di oggi è un’occasione meravigliosa per capire capacità ed attitudine dei nostri aspiranti imprenditori”, ha detto Il direttore generale del Dipartimento alle Politiche di Sviluppo della Regione Basilicata, Donato Viggiano. “Abbiamo visto – ha commentato l’assessore regionale alle Politiche di Sviluppo, Roberto Cifarelli – dodici progetti molto interessanti, da parte di giovani sicuramente determinati. La Start Cup Basilicata, arrivata al secondo anno ha fatto sicuramente grandi progressi. Nel 2017 era iniziata quasi in silenzio, ma nella seconda edizione abbiamo registrato una partecipazione massiccia, con ben 40 idee nella fase iniziale e le 12 che sono arrivare in finale. Sono stati per noi – ha detto ancora l’assessore – dodici mesi intensi di lavoro: ringrazio prima di tutto i miei collaboratori del Dipartimento, ma anche Sviluppo Basilicata, il nostro braccio operativo nelle politiche di sviluppo e T3 Innovation, che si occupa di trasferimento tecnologico e di start-up. Accompagneremo i partecipanti nel loro cammino: domani ad esempio inaugureremo proprio qui l’incubatore di impresa di Potenza, presto lo faremo anche a Matera”.

FONTE: ITALPRESS

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com