Società e Cultura

Scuola: rientro nelle classi sembra sempre più vicino, ma non sicuro

Dopo mesi di DDI e innumerevoli dibattiti in sede di governo e non, il rientro nelle classi sembra sempre più vicino, ma non sicuro.
Da giorni si parla dell’imminente rientro di professori ed alunni nelle classi, intralciato dalla situazione di emergenza delle ultime settimane. La didattica a distanza nasce nei mesi di marzo e aprile dello scorso anno come sostituzione della didattica in presenza nei momenti di crisi forte, ma ora appare come un palliativo quotidiano alle mancanze e alle debolezze dell’istituzione scolastica italiana.

La Rete degli Studenti Medi della Basilicata sta lavorando per incrementare i controlli in ogni realtà cittadina, in previsione del tanto atteso ritorno degli studenti nelle aule.
Molti comuni del territorio, infatti, hanno autonomamente intrapreso campagne di controllo epidemiologico nei propri territori, per evitare che le classi si trasformino in focolai, specialmente quelle delle scuole primarie, ma interventi così frammentari non possono essere completamente efficaci.

La realtà scolastica lucana è caratterizzata dall’affluenza di studenti provenienti da un cospicuo numero di piccoli comuni, ed è necessario garantire la sicurezza in ognuno di essi in funzione di una prevenzione generale. Per questo motivo la RdSM della Basilicata si è mobilitata per rivendicare i diritti imprescindibili della salute e dell’istruzione, analizzando le reali esigenze della popolazione studentesca.

Attendiamo un riscontro da parte delle istituzioni, che tenga in considerazione la richiesta degli studenti di tenere presente le loro reali necessità, messe più volte da parte da una DDI che non può essere considerata al pari della didattica in presenza per periodi di tempo così lunghi.

Richiediamo quindi che tali esigenze vengano prese in considerazione, e che si aderisca alle nostre proposte di screening preventivo su tutto il territorio, iniziativa che permetterebbe il rientro a scuola sicuro e anche un tracciamento dei contagi sulla popolazione lucana tutta.

La Rete degli Studenti Medi di Basilicata

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com