Nota del Sindaco di Marsico Nuovo Sassano: “riaprire e potenziare l’ospedale di Villa d’Agri”

Il Primo-cittadino di Marsico Nuovo Gelsomina Sassano ci ha inviato un suo messaggio che pubblichiamo di seguito:

Sicuramente l’emergenza che stiamo affrontando è per tutti una esperienza difficile e inaspettata, ma chi ricopre suoli decisionali deve agire, non può aspettare che gli altri decidano per lui o altri interpretino le norme , decreti e ordinanze, questi vanno applicati secondo la ratio che li ha generati “tenere la gente  a casa, evitare gli spostamenti”  e secondo buon senso.

In tutto questo noi sindaci siamo in prima linea, attivati i COC dobbiamo coordinarli, dobbiamo riuscire a garantire i servizi essenziali, tutelando gli operatori, dobbiamo assicurare che chi è rientrato si isoli e faccia la quarantena a tutela della propria e altrui salute, a volte, anche una mancata risposta al cellulare genera apprensione; è un emergenza cui non eravamo abituati, ma la stiamo gestendo al meglio, senza un adeguato coordinamento.

A tutto questo si aggiunge che noi in Val d’agri assistiamo inermi all’abbandono: hanno chiuso l’ospedale di villad’agri, unico presidio di salute per i nostri cittadini che non possono ammalarsi non solo di Covid, ma di null’altro, non è possibile che dopo 6 giorni gli operatori (Medici, infermieri, oss, personale ausiliario)  che hanno  lavorato senza protezione sono stati mandati a casa nelle famiglie e molti non siano stati sottoposti a tampone.

Un territorio così vasto non ha più un pronto soccorso, ove  già non era stato realizzato un  pre-triage ed è accaduto ciò che non doveva accadere, ma  ora è chiuso e non può garantire neanche interventi salvavita.

Non sono un medico, non sono manager, ma capisco che l’assenza di un direttore che si dedichi alla nostra struttura sta dando  i risultati.

In questo momento, potevano essere utilizzati spazi già pronti, ex punto nascita, nuovo reparto Alzheimer  per potenziare la strutture a affrontare l’emergenza, anche in considerazione del numero di lavoratori Eni ed indotto, presenti nell’area.

E’ necessario che l’Assessore Leone si adoperi per l’immediata riapertura dell’Ospedale e per il potenziamento della struttura considerato che il focolaio del virus si sta estendendo proprio in quest’area.

                                                                                        Sindaco di Marsiconuovo

Avv. Gelsomina Sassano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE