Cronache

La Polizia di Stato rimuove un ordigno bellico e aiuta un’anziana

In Basilicata, a Matera, due interventi sono stati eseguiti dagli agenti della Polizia di Stato della Questura.

Nella serata di ieri, lunedì 5 novembre, dopo una telefonata al numero di emergenza al 113, una pattuglia è intervenuta nel rione Malve, dove un cittadino, mentre effettuava dei lavori di ristrutturazione edilizia di una costruzione non abitata, ha individuato, in una cisterna in disuso, un oggetto in metallo a forma cilindrica e temendo che potesse trattarsi di una bomba ha allertato la Polizia di Stato.

Gli agenti giunti sul posto hanno accertato che si trattava di un ordigno bellico e dopo aver messo in sicurezza l’area circostante hanno fatto intervenire gli artificieri della Polizia di Stato che dopo un attento sopralluogo hanno provveduto a rimuovere l’ordigno.

Si trattava di una bomba da mortaio, calibro 81 mm., attiva a carica ridotta, risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

Ultimate le fasi di rimozione, dopo un’attenta bonifica di tutta la zona, l’abitazione con le sue pertinenze è tornata nella disponibilità del proprietario.

Un altro intervento di soccorso pubblico è stato compiuto dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Matera che ha dato aiuto ad un’anziana.

La donna sorpresa dalla pioggia battente, aveva difficoltà a ritornare nella propria abitazione.

Gli agenti della Volante, dopo averla accompagnata in Questura al coperto, sono riusciti a contattare i parenti che l’hanno poi accompagnata a casa.

Rocco Becce

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS