Politica

Il Consiglio regionale ha approvato il Documento di Economia e Finanza Regionale 2021-2023

Approvato a maggioranza con il voto contrario del Pd e del M5s, mentre Italia viva non ha partecipato al voto,  l’atto amministrativo n.162 n.162/21: D.G.R. n. 253 del 31 marzo 2021 – Documento di Economia e Finanza Regionale 2021-2023.

Il provvedimento, previsto dall’articolo 36 del D. Lgs. n. 118/2011 e s.m.i., si pone come documento di indirizzo unitario per la programmazione regionale. In particolare, il comma 3 dell’articolo 36 prevede che le Regioni ispirino la propria gestione al principio della programmazione, di modo che il bilancio di previsione finanziario sia elaborato sulla base delle politiche contenute nel Defr. Il Documento di Economia e Finanza Regionale (Defr) definisce gli obiettivi della manovra di bilancio regionale, ha carattere generale, contenuto programmatico e costituisce lo strumento a supporto del processo di previsione. Il Defr rappresenta il quadro di riferimento per la definizione dei programmi da realizzare all’interno delle singole missioni di spesa e per la quantificazione delle risorse disponibili per il finanziamento degli stessi.

Il documento si articola in due parti. Nella prima viene delineato il contesto di riferimento, anche tramite l’utilizzo di indicatori statistici, descrivendo lo scenario economico regionale nel quadro congiunturale nazionale e internazionale. Viene descritto, altresì, il contesto programmatico e istituzionale regionale. Nella seconda sono riportati gli obiettivi organizzati per ambiti strategici e aree di Policy, con la descrizione delle politiche regionali per missioni di spesa e programmi. Per ogni programma sono state indicate le risorse finanziarie stimate a disposizione della Regione e riportati i risultati attesi nel triennio. Tale strutturazione del Defr consente allo stesso di essere un punto di riferimento per la predisposizione del Piano della Performance.

Sul tema sono intervenuti dopo la relazione del Presidente Bardi, i consiglieri Braia (IV), Pittella e Cifarelli (Pd), Sileo e Aliandro (Lega), Acito (FI), Perrino (M5s), gli assessori Rosa e Cupparo.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com