Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

Giornata mondiale della felicità. La ricetta della felicità si nasconde nel piatto

Il buon cibo può regalare felicità e migliorare l’umore. In occasione della Giornata Mondiale della Felicità, che cade oggi 20 marzo,  indetta dall’Onu, sono stati divulgati  alcuni studi che collegano felicità e cibo. Nel World Happiness Report, il rapporto delle Nazioni Unite sulla felicità percepita nel mondo, l’Italia è al 47esimo posto, ma decisamente per l’ampia offerta della cucina italiana si può fare di meglio.

Tra i prodotti che danno maggiormente piacere ci sono anche i lattiero caseari, almeno secondo Assolatte. Per l’associazione italiana lattiero casearia formaggi, burro, yogurt e latte sono alimenti che coinvolgono tutti i sensi e regalano veri attimi di soddisfazione. E sono anche ricchi di triptofano.

La “filosofia” di Antonio e Giuliano (giovani ristoratori) gli “strateghi della felicità a tavola”: il rapporto con il cibo non è altro che il rapporto con noi stessi, e con quello che ci circonda e  che influisce sulla nostra qualità di vita, sul nostro carattere, sulle nostre emozioni. Non rinunciare al gusto delle cose naturali e all’occasione di convivialità, perché il pasto è soprattutto un’occasione di convivialità,  può offrire un motivo in più per cercare di vivere al meglio la celebrazione di oggi. Secondo una massima zen «Se vuoi vivere nutriti di vita»: scegli cibi il più possibile freschi, poco manipolati, cucinati con amore e cotture leggere. Non vedere la tua giornata come l’ago della bilancia di un’eterna dieta: il cibo è nutrimento, passione, capacità di amare e essere amati.

Ma quali sono gli alimenti che, cucinandoli e combinandoli in ricette, generano più felicità? Lo chef Roberto Pontolillo, di Black Pepper Potenza, “tempio del pasto veloce e felice”, tira fuori la sua ricetta: in primis la verdura che porta un bagaglio di vitamine che entrano nel meccanismo di trasformazione del triptofano in serotonina. Ne sono esempio i broccoli, che contengono acido folico,e la lattuga che ha al suo interno il ferro che aiuta a creare globuli rossi e quindi a portare più sangue al cervello generando una sensazione di benessere. Seguono i legumi, come le lenticchie che contengono ferro e forniscono al nostro corpo potassio e fosforo, coinvolti in processi fisiologici importanti. Viene poi il cioccolato che, ricco di triptofano, è un ottimo cibo antidepressivo e un vero e proprio alleato del buon umore. Ovviamente non può mancare la pasta fonte di energia e in particolare di carboidrati e di triptofano, precursore della serotonina, l’ormone che regola l’umore. Chiude la top five il salmone, molto ricco di Omega 3, acidi grassi essenziali che vanno ad agire sulla serotonina e sono preziosi per il funzionamento del cervello. Inoltre è molto ricco di Vitamina D, un vero e proprio antidepressivo naturale che va a regolare gli sbalzi d’umore.

Una dieta sana e con i giusti cibi aiuta dunque a tener lontano la depressione e ad aumentare l’energia. Ecco i nove ingredienti di felicità:

Insalata e spinaci
Il segreto delle verdure in foglia è l’acido folico, che tiene lontano la depressione. Via libera a insalate, spinaci ma anche fagioli e arance: anche questi ultimi sono ricchi della stessa sostanza.

Cioccolato fondente
Chi di voi non ha cercato una barretta di cioccolato nelle giornate più difficili! Scegliete però quello fondente: terrà lontano cattivo umore e stanchezza!

Fibre e cereali
I cereali vengono assorbiti completamente dall’organismo mentre le fibre, rallentando la digestione, assicurano un apporto costante di energia.

Tè e caffè
Sono due bevande stimolanti che, grazie a caffeina e teina, aiutano a tenere alto il livello di attenzione e di concentrazione.

Acqua
Bere tanto è il primo consiglio per star bene: basta anche una disidratazione minima che vi sembrerà subito di essere stanchi e senza energia!

Carboidrati
Un piatto di pasta vi salverà dalla tristezza! I carboidrati sono infatti tra le fonti di energia preferite dal corpo umano. Sono naturalmente da evitare i dolciumi.

Pollo e tacchino
Queste carni sono povere di grassi ma ricche di proteine e di vitamina B12, che aiuta a contrastare insonnia e depressione.

Anacardi, mandorle, nocciole
Oltre ad essere golosissima da sgranocchiare, la frutta secca è ricca di magnesio: questo minerale trasforma in energia i nostri zuccheri

Salmone
Al vapore, crudo o alla griglia: scegliete come lo preferite ma mangiatelo! È infatti uno dei pesci con il più alto livello di omega 3, una sostanza che oltre a tener lontana la depressione aiuta il vostro cuore a star bene.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS