Eventi in Basilicata

Armando D’Alterio, nuovo pg presso la Corte di Appello di Potenza


Il procuratore capo di Campobasso, in precedenza vice capo del Dap, il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria e consulente della Commissione parlamentare antimafia negli anni 93/94, Armando D’Alterio, docente di procedura penale presso la Scuola Forense Università Federico II di Napoli, che presso la DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) di Napoli si è occupato di numerosi procedimenti nei confronti di organizzazioni criminali, è stato nominato nuovo procuratore generale presso la Corte di Appello di Potenza. Lo ha stabilito la commissione in seno al Consiglio Superiore della Magistratura, che ha votato all’unanimità il suo trasferimento al plenum del Csm. Nel Molise era arrivato circa otto anni fa, alla guida della Procura del capoluogo di regione, dove si era occupato di altre inchieste importanti, collaborando anche con Lo-FBI e il Bundeskriminalamt. In passato, a Napoli, in qualità di pm antimafia, è stato anche titolare di procedimenti scaturiti in maxi-processi nei confronti della “Nuova Camorra Organizzata” e “Nuova Famiglia” e aveva trattato numerosi procedimenti nei confronti di organizzazioni criminali, tra cui i clan D’Alessandro, Gionta e Nuvoletta, oltre ad occuparsi dell’omicidio del giornalista Giancarlo Siani, corrispondente del quotidiano “Il Mattino”, ucciso dalla camorra nel quartiere del Vomero, a Napoli, all’età di 26 anni, la sera del 23 settembre del 1985, inchiesta conclusasi con condanne definitive di esecutori e mandanti.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

 

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com