Lavoro e Salute

Giornata dei neonati prematuri: Viggiano, Potenza, Matera, Melfi, Lagopesole e Bernalda s’illumina di viola

Ieri sera, il Monumento ai Portatori della Madonna di Viggiano, si è illuminato di viola, e con essa i monumenti e i palazzi simbolo di diverse altre città lucane. Nel nostro Paese come in 60 nazioni del mondo si celebra l’ottava «Giornata mondiale del neonato pretermine». Un evento che quest’anno è dedicato all’impatto – positivo e negativo – dell’ambiente della Terapia Intensiva Neonatale sul benessere non solo dei neonati, ma anche delle famiglie e degli operatori ospedalieri. Quindi anche il Comune di Viggiano ha sostenuto la manifestazione organizzata dall’Associazione Cucciolo Onlus.

Anche quest’anno – fanno sapere dall’associazione Cucciolo Onlus – siamo in prima linea a sostegno delle famiglie dei bambini prematuri che hanno bisogno di cure specializzate e tiene molto a porre l’accento sulla “Care”, ovvero l’accudimento del neonato mirato a facilitarne la crescita garantendone la più totale tranquillità, riducendo il più possibile le stimolazioni dolorose ed il livello di stress dovuto alla prematurità e promuovendo il rapporto ed il contatto tra genitore e bambino.

«Nel mondo – spiega il professor Claudio Fabris, presidente dell’Associazione Piccoli Passi – circa un bambino su dieci nasce prima della scadenza, cioè entro la trentasettesima settimana di gravidanza. In Italia si calcola sia l’8% dei nati, con un 1 per cento di “gravemente pretermine”, venuti al mondo prima delle 32 settimane». In Piemonte significa ogni anno 3000 nati pretermine e 400 gravemente pretermine.
VIGGIANO
LAGOPESOLE

POTENZA

MATERA

MELFI

BERNALDA

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com