Emergenza Coronavirus

Moliterno, il sindaco Rubino: “C’è un’emergenza nell’emergenza ed è la chiusura delle scuole”


“C’è un’emergenza nell’emergenza ed è la chiusura delle scuole”. Così il sindaco di Moliterno, Antonio Rubino, in un post su facebook commenta l’Ordinanza n.44 del Governatore Vito Bardi che prevede la chiusura delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Basilicata, dal 17 novembre fino al 3 dicembre.
Con il dovuto rispetto istituzionale e con la responsabilità di osservare le regole anti contagio, non posso non mostrare la mia preoccupazione per una nuova lunga sospensione delle attività didattiche che creerà disagi educativi e formativi ai nostri ragazzi, soprattutto agli alunni più svantaggiati.
Condivido la perplessità di molti cittadini circa l’assoluta urgenza di intervenire sul settore sanitario prima che sulle scuole, materia altrettanto complessa, trattata da molti paesi europei, che pure in presenza di chiusure molto rigide hanno preferito lasciare aperte le scuole.
Con la stessa responsabilità, allora, colpito dal dubbio che la sospensione delle attività didattica senza blocco degli spostamenti possa provocare la mobilita degli studenti in case private e in luoghi del nostro paese privi del controllo invece garantito in un luogo sicuro come la scuola, rivolgo un appello a genitori e ragazzi: rispetto assoluto dei protocolli, quindi mascherina sempre, distanziamento, igiene delle mani, no a riunioni con tante persone.
Cari ragazzi e cari bambini fate il massimo anche con la didattica a distanza, tenete duro e abbiate responsabilita, c’è da costruire il futuro.
Un abbraccio. Forza !
Il vostro Sindaco

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com