Il Presidente del Consiglio regionale all’inaugurazione anno accademico Unibas

“Le istituzioni universitarie sono considerate da sempre importanti motori di crescita all’interno della società. Lo è l’università degli studi della Basilicata che, sin dall’anno della sua istituzione, con impegno e passione si è aperta al territorio, divenendo culla culturale, luogo di incontro e confronto. Un ateneo che tanto ha dato alla regione in termini di trasmissione dei saperi ma che tanto può dare anche in termini di sviluppo economico”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, a margine della cerimonia di inaugurazione del trentasettesimo anno accademico dell’Unibas.

“L’auspicio per la Basilicata e, quindi, per i giovani che scelgono di formarsi all’interno dell’Unibas – ha sottolineato Cicala – è che qui si continui a dare, come si è colto nelle parole della rettrice dell’Università degli studi della Basilicata, Aurelia Sole, quella fondamentale cura alla cultura e allo sviluppo del pensiero critico, così da rendere gli studenti non solo fruitori di conoscenza ma costruttori pronti ad accogliere il sapere e poi elaborarlo per farne ricchezza”.

“E’ importante investire in progetti che possano produrre sinergie – ha affermato il Presidente del Consiglio regionale – al fine di costruire nuovi orizzonti a beneficio dei giovani. Insieme, Istituzioni e Università, quale connubio strategico per un nuovo e fiducioso sguardo al futuro, così come ci è stato chiesto dal presidente del Consiglio degli studenti, Giuseppe Cerone. Cogliamo il suo invito, portando tutti il giusto contributo per far sì che i giovani che qui si formano possano scegliere di rimanere per contribuire allo sviluppo culturale, economico e infrastrutturale della Basilicata”.

Erano presenti alla cerimonia i consiglieri regionali Sileo, Bellettieri, Pittella e Trerotola, e l’assessore all’ambiente e all’energia, Rosa.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE