Il Paternicum perde la testa

I Valdagrini escono sconfitti dal “Mancinelli” di Tito per 3 a 1 e lasciano la vetta al San Cataldo.

PATERNO: Dopo 11 risultati utili consecutivi in campionato, il Paternicum frena la sua corsa in testa al campionato di Promozione con una prestazione opaca contro la Polisportiva Tito e scivola al secondo posto.

I locali si sono imposti con il risultato di 3 a 1, maturato tutto nel secondo tempo, grazie ai sigilli di Lo Tito, la stupenda punizione di Giardinetti e la tredicesima marcatura stagionale di Giampaolo D’Andrea, che lo rende il capocannoniere attuale della categoria.

A nulla è valso il gol del giovane terzino D’Elia per i rossoblù se non per una magra consolazione personale, in una giornata decisamente no per i ragazzi di mister Cirigliano, capaci di reggere il confronto per un tempo, e lasciare testa e gambe negli spogliatoi durante la seconda frazione di gioco.

Il Tito risale in classifica e si colloca al terzo posto, trascinato soprattutto dalla vena realizzativa di D’Andrea, oggetto del desiderio dei valligiani nello scorso mercato estivo, e coinvolto in un testa a testa con Vaccaro della capolista San Cataldo, anche lui nel mirino dell’ambiziosa società del presidente Russo.

Con il 3-2 interno rifilato al Banzi nel segno di Santarsiero, Telesca e Sabato, il San Cataldo si laurea campione d’inverno con una giornata d’anticipo e punta a consolidare il primato.

Il Paternicum non vuole assolutamente perdere il ritmo acquisito in questa prima parte di stagione, per cui spera di risanare subito le cicatrici che il match di domenica ha lasciato e non mancare all’appuntamento con i tre punti nel doppio impegno casalingo contro Atletico Rapone e l’Atletico Montalbano prima della sosta Natalizia.

 Così facendo, si presenterebbe allo scontro diretto contro i sancataldesi con la possibilità di raggiungimento o controsorpasso in caso di passi falsi della capolista, a meno che non perda del tutto la testa dopo le tre reti prese a Tito.

Sarà un testa a testa avvincente, con la possibilità che qualche altra squadra provi ad inserirsi tra le due poiché tra le prime sei della classe sono soltanto nove i punti di distacco, ed il mercato invernale potrebbe sicuramente regalare forze fresche ad alcune formazioni che puntano ad una clamorosa rimonta, ma allo stesso tempo rinforzare ulteriormente l’organico già valido di San Cataldo e Paternicum.

MARCO QUAGLIANO

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE