Notizie dal Territorio

AVIS Marsicovetere: Donazione, l’importanza di dire sì.


Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato a firma di AVIS Marsicovetere.

 

In occasione della XXIV Giornata nazionale, che si è celebrata domenica 11 aprile, è partita la campagna “Donare è una scelta naturale”, con l’obiettivo di incentivare i consensi e di ridurre le liste d’attesa.
Il Ministero della Salute, in collaborazione con il Centro nazionale trapianti, ha scelto appunto lo slogan “Donare è una scelta naturale” per avviare la campagna di sensibilizzazione alla donazione ma anche ai trapianto di organi e tessuti.
Noi, con queste nostre comunicazioni, ma soprattutto grazie alla preziosa collaborazione di tutti gli organi di stampa ai quali ci affidiamo, siamo in prima linea nel diffondere, nell’educare, nell’interessare, nel far conoscere l’importanza del donare.
La prova del nove è avvenuta con la donazione straordinara che abbiamo tenuto lo scorso 2 aprile, quando vi era necessità urgente di sangue del gruppo 0-. La risposta dei donatori è stata unica. La loro sensibilità, il loro senso di appartenenza all’associazione e la loro cultura del dono ha permesso di raccogliere numerose sacche destinate ai nostri ospedali per aiutare quanti necessitavano di essere trasfusi.
A loro, a tutti gli iscritti all’Avis Marsicovetere, a quanti si accostano alle donazioni, un sentito ringraziamento e l’appello ad iscriversi anche nel registro delle donazioni degli organi.
Il nostro Paese è tra i primi in Europa per numero di donazioni e trapianti effettuati, con un calo dell’attività contenuto, causa Covid, rispetto ad altre nazioni. Il virus non ha cancellato le altre malattie, comprese le insufficienze d’organo, situazioni a seguito delle quali oltre 8500 pazienti in Italia sono in lista d’attesa per il trapianto. Ecco perché non è possibile rimandare la decisione di diventare donatori, ma occorre invece informarsi e dare il proprio consenso attraverso la serie di strumenti a disposizione (comunicazione alla propria Asl, dichiarazione agli uffici anagrafici al momento del rilascio della carta d’identità) o, se si è nella fascia d’età tra i 18 e i 35 anni, conoscere le modalità per iscriversi all’IBMDR (il Registro italiano donatori di midollo osseo).
Perciò, “Scegli di donare”.
«Quando si parla di dono si entra in un tema che, inevitabilmente, ci tocca da vicino – dichiara il presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola – Manifestare il proprio consenso alla donazione degli organi rappresenta un gesto di straordinaria solidarietà che permette di dare nuova vita a migliaia di pazienti. Un gesto di responsabilità che dimostra quanto bene si possa fare al prossimo anche quando non saremo più su questa terra: fornire il consenso in vita, significa, appunto, donare consapevolmente nuova opportunità di vita autonoma agli altri. Noi da sempre, come donatori di sangue e plasma, forniamo il nostro supporto alla medicina e alla ricerca, ecco perché sappiamo quanto prezioso sia compiere una scelta di questo tipo. Del resto, siamo realtà imprescindibile ai trapianti, perché senza il nostro gesto e il nostro contributo nulla sarebbe possibile: un impegno ci lega in modo ancor più significativo. Se il nostro sistema sanitario ha retto e sta continuando a reggere di fronte agli effetti della pandemia, molto del merito è anche dei volontari e di tutte quelle persone che hanno detto sì alla donazione di organi, sangue e tessuti».
L’appuntamento con l’Avis Marsicovetere per la donazione di sangue è per sabato 17 aprile, dalle ore 7:30, presso il centro prelievi della nostra sede ospitata presso l’Hotel Kiris, per dire il nostro SI’ !
La Presidente Marta Binetti

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com