CronachePrimo Piano

Tramutola: arresto per estorsione e furto


I Carabinieri delle Stazioni di Tramutola e Villa D’Agri, in collaborazione con il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viggiano, nelle prime ore della mattinata odierna hanno tratto in arresto in flagranza di reato un soggetto del posto poiché ritenuto responsabile dei reati di estorsione e furto aggravato.

I fatti sono accaduti durante la notte allorquando, secondo una preliminare ricostruzione, un 65enne è riuscito ad asportare un furgone dal garage di un fruttivendolo. Dopo aver compiuto il furto, l’uomo si è messo in contatto con il proprietario del veicolo per richiedergli una somma di denaro pari a 2.500 euro, in cambio della restituzione del mezzo (cosiddetto cavallo di ritorno).

Ovviamente l’estortore non aveva considerato che il proprietario, nel frattempo, fosse stato già informato dell’ammanco del suo furgone dai Carabinieri ai quali non era sfuggito, durante un transito, l’anomala posizione della serranda del garage e che per tale ragione avevano voluto subito approfondire la situazione.

Proprio in questa fase è giunta l’inaspettata richiesta telefonica alla vittima la quale, avendo intuito il proposito, non si è fatta trovare spiazzata ed ha finto di aderire completamente alla pretesa dello sconosciuto che prevedeva la consegna del denaro dinanzi ad una Chiesa del centro storico. All’orario prestabilito la vittima, seguendo le indicazioni ricevute, ha lasciato la fantomatica busta con i soldi e pochi minuti dopo l’uomo, constatando l’assenza di altre persone nei paraggi, ha raggiunto con circospezione il posto per raccogliere, sicuro, il malloppo.

Lo stesso, quando pensava ormai di aver messo a segno il colpo, si è dovuto, però, subito ricredere perché nella busta non ha trovato alcuna banconota mentre ha trovato, appena dietro l’angolo, i Carabinieri che l’avevano seguito tutto il tempo con un attento servizio di appiattamento.

Il soggetto, già conosciuto alle Forze dell’ordine, dopo le formalità di rito è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica di Potenza in attesa dell’udienza di convalida. Il veicolo furgonato, invece, è stato localizzato e recuperato in una zona periferica del Comune di Tramutola e poi restituito al proprietario. Ulteriori accertamenti verranno svolti per individuare possibili complici.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com