Marcia della cultura a Castelsaraceno

“La comunità di Castelsaraceno, con le scuole, l’Amministrazione Comunale, la parrocchia, le famiglie, ha sfilato per i vicoli del paese sabato scorso nella Marcia per la Cultura sventolando variopinte bandiere della Pace e dell’Europa.

Le classi dell’Istituto scolastico di Castelsaraceno, hanno dato vita ad un festoso corteo, grazie all’appassionante sostegno delle insegnanti coordinate dalla instancabile prof.ssa Michela Napolitano che ha preso particolarmente a cuore l’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, partecipando a tutte le Marce dei distretti di sua competenza, nel ruolo di dirigente in 2 Istituti Comprensivi dislocati in ben 11 comuni delle due province di Potenza e Matera.

Con una straordinaria esecuzione de “L’inno alla gioia”, gli alunni hanno guidato i numerosi presenti, genitori e associazioni, alla riscoperta gioiosa del patrimonio culturale e della civiltà contadina, animando un itinerario emozionale assai avvincente: dal Museo della Pastorizia alla Cappella di Sant’Antonio, dal rito arboreo al nucleo abitativo originario del borgo,

dal Palazzo Fontana alla Chiesa Madre che ha accolto tutti accolti con il suono delle campane in festa.

“La Cultura – ha sottolineato la Dirigente Napolitano- è sì l’acquisizione di nozioni e informazioni, ma è anche un processo di bontà, di riconoscimento e arricchimento reciproco. Un modo di stare al mondo, in comunità, che valorizza i legami di solidarietà, gli esempi, le radici locali e l’apertura consapevole, rispettosa all’umanità tutta. Le nuove generazioni custodiscono un seme prezioso. La loro purezza ci insegna quanto sia bello e semplice condividere apprendimenti e attitudini. Rami in fiore, senso di appartenenza e devozione popolare, per una crescita collettiva costante che frequenta e incontra gli altri sulla strada generosa del futuro.”

L’evento -che rientra nell’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ coordinato da Tomangelo Cappelli e sottoscritto da Regione Basilicata, UNICEF Fondazione MateraBasilicata e oltre 40 Partners- ha offerto l’occasione per ricordare la prossima prossimo apertura del ‘Ponte tra i due Parchi’, il Ponte tibetano più lungo del Mondo, in fase di realizzazione, che costituirà per Castelsaraceno un vero e proprio trampolino di lancio per attrarre turisti e avviare nuove opportunità di sviluppo economico e, si spera, maggiori possibilità occupazionali”.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE